Adesso è ufficiale: l’Italia esentata dalle sanzioni USA verso l’Iran

Come vi avevamo predetto, nel silenzio più totale (o quasi) dei media, l’Italia ha ottenuto il permesso di commerciare con l’Ira. Oggi il Segretario di Stato ha annunciato le sanzioni all’Iran ed ha anche elencato gli stati che sono stati esentati, anche se temporaneamente, da queste sanzioni. Eccovi l’elenco completo di questi stati :

  • Cina
  • India
  • Giappone
  • Italia
  • Grecia
  • Turchia
  • Taiwan
  • Corea del Sud

Nonostante la Unione come totale, e molti altri paesi avessero chiesto questa esenzione tempranea SOLO ITALIA E GRECIA l’hanno ottenuta, e questo è frutto della nostra diplomazia da un lato, ma dell’evidente cambiamento di posizione degli Stati Uniti sulla materia. Per gli altri stati invece si tratta di una presa d’atto di situazioni di fatto (Turchia ed Iran sono confinanti , per cui il blocco delle importazioni sarebbe stato impossibile per gli USA da applicare, anche se pare che la Turchia non utilizzerà il dollaro nei pagamenti), di concessioni fatte a propri fedeli alleati strategici (Taiwan, Giappone e Sud Corea) oppure di concessioni fatte a paesi con cui in questa fase di trattative non si vogliono contrasti: ricordiamo che a novembre è previsto un vertice cino-americano per risolvere la questione della guerra commerciale, mentre Washington vorrebbe attrarre maggiormente l’India nella propria sfera di interessi.

Per quanto riguarda le sanzioni queste comprenderanno:

  • 700 individui, entità, aerei , e navi in Iran;
  • porteranno alla re-imposizione delle sanzioni valutate ai tempi del conflitto sul nucleare
  • compirà anche 50 banche iraniane e 200 uomini d’affari;
  • per altre 250 persone saranno bloccate le proprietà.

Questi i dati sull’export petrolifero Iraniano:

Comunque ottima prestazione della nostra diplomazia che, quando si scrolla via la sudditanza a Bruxelles, riesce ancora a portare a casa dei risultati. Naturalmente NON AVETE SENTITO QUESTA NOTIZIA SUI TELEGIORNALI,nonostante meritasse l’apertura. La cricca europeista non vi permette di saperlo, anzi solo Radio Rai ne ha parlato negli scorsi giorni per smentirlo….

Fonte: scenarieconomici

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...