IL CODACONS SCENDE IN CAMPO A CONTESTARE E DENUNCIARE MOODYS

moodys-officeIl CODACONS scende in camo per contestare il declassamento di MOODYS come decisone con” tempistica sospetta”.
Non tutti accettano come legittima l’operazione fatta da una agenzia di rating che risulta fra l’altro di proprietà di entità finanziarie transnazionali che ne controllano l’operato.

IL DECLASSAMENTO ILLEGALE IN ATTESA DELLA DECISIONE UE SU MANOVRA. DA MOODY’S ATTO PRIVATO CHE DANNEGGIA RISPARMIATORI E CITTADINI
IL CODACONS PRONTO A UN CLASS ACTION

Il Codacons presenterà lunedì un esposto alla Procura della Repubblica di Roma contro l’agenzia di rating Moody’s che, come noto, ha declassato l’Italia a seguito della manovra varata dal Governo.
Quello di Moody’s è un atto a rischio illegittimità che avrà ripercussioni dirette enormi per le tasche dei cittadini italiani e dei risparmiatori – spiega il Codacons – La decisione di declassare l’Italia è stata infatti assunta prima della pronuncia ufficiale dell’Unione Europea sulla manovra del Governo e in assenza di risposte ufficiali delle istituzioni italiane ai rilievi mossi dall’Ue.

A destare sospetto è proprio la tempistica seguita da Moody’s, che ha proceduto al declassamento pochi giorni prima della decisione Ue valutando quindi una manovra non formalmente definitiva.
Il declassamento si configura pertanto come un atto privato volto ad influenzare il mercato e la Commissione Europea e interferisce in un procedimento amministrativo che ha fasi ben precise, le quali non appaiono ancora concluse.
Pertanto il Codacons ha deciso di denunciare Moody’s alla magistratura italiana chiedendo di aprire una indagine penale sull’agenzia di rating. In caso di apertura di un procedimento da parte della Procura, l’associazione potrà avviare una azione collettiva a tutela dei risparmiatori e dei cittadini italiani palesemente danneggiati da un atto arbitrario assunto con una tempistica del tutto sbagliata e lesiva degli interessi del paese.

Nota: Finalmente qualcuno si muove nel denunciare la manovra politico finanziaria di attacco contro l’Italia dietro la quale si nascondono le centrali della elite di potere finanziario che temono che l’Italia, con la sua manovra economica espansiva (con tutti i suoi difetti) possa costituire un precedente pericoloso per gli altri paesi. Un precedente che potrebbe spingere altri paesi ad eludere i precetti della politica economica dell’austerità e dei dogmi neoliberisti che avvantaggiano i profitti dei detentori del grande capitale a danno dei popoli, delle classi medie, dei piccoli riparmiatori e delle piccole imprese.

Di fronte a questo pericolo l’elite finanziaria dominante ha mobilitato i suoi fiduciari dei principali organismi finanziari, dal FMI alla Goldman Sachs, alle agenzie di rating e alla Banca Mondiale per creare una stretta creditizia che obblighi l’Italia a rivedere la sua manovra economica per tema di un avvitamento del debito.
Rullano i tamburi e squillano le trombe per la grande offensiva. Qui si vedrà se Conte, Salvini e Di Mio hanno “le palle” per resistere e contrastare l’offensiva. Loro, rispetto ad un Berlusconi qualunque hanno un vantaggio: non sono ricattabili. Attenti però alle quinte colonne che avete al vostro interno.

Luciano Lago

Fonte: controinformazione

Annunci

Un pensiero su “IL CODACONS SCENDE IN CAMPO A CONTESTARE E DENUNCIARE MOODYS

  1. Occorre aderire all’azione collettiva del CODACONS…sono soldi ben spesi. Per salvarci da questi abusi bisogna martellare continuamente con azioni legali ben pon derate e costruite. Tutti gli appigli sono buoni per non farli vincere. Pure BP s’è convertito alla salvinaggine, per difendere nostra sorella e madre Italia.
    BEPPE Grillo interviene alla festa del M5S al Circo Massimo…ed OSA dire quello che pensa il Popolo Sovrano Italiano, quello dell’art. 1 della Costituzione: il presidente della Repubblica, soprattutto l’attuale, DICO IO, eletto da un governo “abusivo” ha troppi poteri. E ne cita TRE, è il CAPO delle Forze Armate….e del consiglio superiore della magistratura con poteri di nomina dei suoi membri che poi fanno il bello ed il cattivo tempo con decisioni di vitale importanza che tarpano le ali al Popolo Sovrano, nomina 5 senatori a vita e sono spese ulteriori per i Contribuenti Italiani, Lavoratori Subordinati, sempre meno, e Pensionati Comuni sempre più poveri. E’ come se in un Condominio con Regolamento di tipo contrattuale [occorre l’unanimità dei partecipanti per modificarlo] decidessero l’amministratore pro tempore ed il presidente dell’assemblea condominale. L’amministratore deve tenere i conti in ordine [con il Conto della Serva, dove è impossibile “divagare”, il presidente dell’assemblea dei condomini deve controllare che tutto si svolga secondo la legge ed il Regolamento. sono Notai, non Sovrani. Chiaro vi-ci è? La cosa strana è che anche Beppe Grillo è diventata Salviniano…mentre i suoi fanno le alici in barile…mentre ue.capestro ci punta alle tempie lo spread e le agenzie di rating…armi di distruzione di massa equipollenti alle slot machines….Se non ci giochi, le azzeri…..Cercano i Mieloni dei gionaloni allettati [libera traduzione di “embedded”] di RESUSCITARE la sinistra e la destra per scassare il Governo Gialloverde. La manovra è FALLIMENTARE poiché il 4 dicembre 2016 il Popolo Sovrano fiutando l’imbroglio del treccartaro baro sicario dell’eu.capestro hanno ABBONDANTEMETE detto NOOOOOOOOOOO, realizzando l’Unità d’Italia. siamo ORA tutti Giotto: non ci serve il COMPASSO capisciammé per disegnare il cerchio. Senza bisogno di centro anche sx e dx scompaiono. SONO SCOMPARSE…rassegnatevi sicari di junkèr ed accoliti….La pacchia è finità…andate in pace…eterna RIP SIC !

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...