Esiste un forte legame tra il sole e la coscienza umana

Coscienzza5Quel che succederà ci ricorda della nostra eredità cosmica. Ci si dà la possibilità di sfuggire ai nostri modelli congelati, di espandere il nostro sviluppo per abbandonare i modi di fare che hanno distrutto la nostra terra e la nostra società a causa della nostra cupidigia egoistica.
Si manifesta qualche cosa che potremmo esprimere così: DIO ci sta dando una mano. Come se procedesse ad una piccola correzione.

Che cosa accadrà nelle nostre teste? La frequenza alfa è il portico tra il nostro inconscio ed i nostri stati di risveglio. La superiamo sempre relativamente in fretta al momento di addormentarci o al risveglio. L’evento cosmico che succedera’ permette di metterci in questo stato e di rimanerci; questo ci permette, allo stato del risveglio, di vedere delle cose depositate nell’inconscio. Percepiamo i nostri traumi, i nostri ”scheletri nell’armadio”. Dove ho preso più di ciò che ho dato? O dato più di ciò che ho preso? E, simultaneamente, comprendiamo che ci sono delle correzioni da fare.

Attraverso le mie lunghe ricerche scientifiche, posso provare che con queste frequenze, più presenti che mai, sono state realizzate delle guarigioni.

Molti anni fa, la mia squadra ed io siamo riusciti, durante delle ricerche cliniche, a mettere dei pazienti, considerati alla termine di ogni terapia possibile, in uno stato che permetteva loro di conoscere l’origine della loro malattia e generare una guarigione, grazie a dei campi elettromagnetici precisamente definiti. All’evidenza, le cellule malate ”hanno riappreso” a comunicare ed a ritrovare un comportamento ”sociale.” Delle riprese al microscopio mostravano che le cellule malate si rimettevano in collegamento con quelle sane. Si sono ”risocializzate.” Questi campi sono molto simili al campo magnetico terrestre attuale, come agisce su noi tutti. L’apparizione di una malattia ha certamente una correlazione con le deviazioni rispetto alla normalità prevista dalla natura. Visto sotto quest’aspetto, possiamo considerarci come i bambini di Dio che hanno rifiutato la loro eredità. C’è un lato drammatico, ma in questi momenti percepiamo la nostra parte divina e possiamo accettarla. Quando concepisco di essere una parte di un grande Tutto cosmico, il mio comportamento diventa automaticamente etico e sociale.

Si può paragonare allora la malattia dell’uomo alla malattia della società?

Sì. Ogni cellula cancerogena ha un comportamento asociale. Preleva più di ciò che restituisce e dimentica che non potrà sopravvivere in questo modo. Al suo ospite estrae ogni sostanza vitale e simultaneamente a lei stessa. Lo stato naturale originario è basato su un comportamento sociale. La cellula cancerogena potrà sopravvivere soltanto quando si ricorderà delle sue virtù.

Gli avvenimenti cosmici del momento ed il salto di coscienza che ne consegue, potranno metterci nella situazione di salvare, malgrado tutto, il mondo?
Fine dello sfruttamento, delle guerre, degli attentati all’ambiente naturale?

Per me si tratta di un atto della ”grazia divina”. Sono convinto che si produrranno due cose riguardo il nostro cuore e il nostro spirito;

si produrrà un’estensione del livello mentale attraverso l’apertura del cuore.

A mio avviso, ci troviamo esattamente in questa fase. Da questa conoscenza interiorizzata, influenzeremo i nostri comportamenti che ci offriranno nuovi livelli di indipendenza per fare di noi degli uomini liberi. E quando utilizzeremo la nostra nuova autorità nel contesto previsto dalla natura per creare armonia, smetteremo di segare il ramo sul quale ci siamo seduti.

Quali sono le vostre esperienze con le persone definitivamente impermeabili alle vostre tesi?

Alcuni non lo saranno mai, non cercano veramente di comprendere. Ma ho vissuto un fenomeno sorprendente. Sono numerosi a dire: “non ho compreso molto bene, ma lo percepisco bene.” E ce ne sono sempre di più.

Ma voglio insistere particolarmente su una cosa: gli avvenimenti che verranno andranno a liberarci dall’illusione di essere degli esseri sotto tutela. Ci viene di riconoscere ed accettare la nostra divinità naturale. Nessuno guru, nessuno maestro potrà aiutarci veramente. Siamo solo noi stessi che possiamo arrivare alla certezza che, in quanto individui, facciamo parte di un tutto armonioso.

Dr. Dieter Broers

Dieter_BroersIl Dr. Dieter Broers ha condotto le sue ricerche fino nel 1992 alle università di Berlino come biofisico nei campi delle frequenze e delle terapie regolatrici. I suoi lavori sono stati all’origine di brevetti internazionali. Attualmente, continua le sue investigazioni ad Atene. Dal 1997 è Direttore della biofisica presso il Concilio Internazionale per lo Sviluppo

Scientifico (ICSD), e membro del Comitato del Centro Internazionale per la ricerca. Il suo film documentario “(R)Evolution 2012?” è stato proiettato nei cinema dal febbraio 2009.

Lo scienziato ha scoperto come le eruzioni solari possono influenzare il sistema nervoso centrale, tutte le attività del cervello, insieme al comportamento umano e tutte le risposte psico-fisiologiche (mentale-emotivo-fisico).Le tesi del biofisico Dr Dieter Broers sembrano togliervi il fiato. Mette il nostro sentire e il nostro agire in relazione con l’attività solare – e predice per l’umanità un salto quantico elementare della coscienza.

Da tre decenni Dieter Broers si occupa in particolare delle onde elettromagnetiche. E ha fatto delle scoperte che hanno segnato l’epoca. Ha spiegato in esclusiva per ”HÖRZU” il rapporto tra l’irradiazione del sole ed il nostro avvenire.

Ecco l’intervista del Dr Dieter Broers svoltasi il 1 gennaio 2009.

HÖRZU: Signor Broers, mettete il sole in relazione con la nostra psiche. Ciò sembra a primo impatto curioso. Vuole spiegarci questa relazione?

DIETER BROERS: Ognuno conosce la vitalità che il sole può provocare. Ognuno conosce il ciclo delle stagioni. Si sa che gli stati depressivi invernali sono in relazione col sole, la mancanza di luce. Altri cicli naturali esistono oltre a quelli annuali e il sole attraversa processi diversi. Invia delle cariche di elettroni e di protoni che modificano il campo magnetico della terra. In questo dominio, è riconosciuto che l’influenza sui sistemi biologici è significativa.

>Detto diversamente?

Esistono delle relazioni accertate tra l’intensità e le variazioni del campo magnetico terrestre e gli stati di umore e di coscienza dell’uomo. Alcuni studi hanno stabilito chiaramente dei legami tra certe irregolarità magnetiche ed il numero di entrate in cliniche psichiatriche, di incidenti stradali o di suicidi.

Degli scienziati della NASA tra cui il professore Franz Halberg, sono riusciti a stabilire il legame diretto tra la comparsa di infarti e le modifiche magnetiche sulla terra, generate dal sole. Si può partire dall’idea che gran parte delle nostre ”malattie di civilizzazione” provengono dalle irregolarità del campo magnetico.

Continua su: http://www.spaziosacro.it/interagisci/blog/blog2.php/esiste-un-forte-legame-tra#sthash.4bPElAWM.dpuf

via Visione Alchemica

Tratto da: aprilamente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...