Gli USA evacuano con gli elicotteri i leaders dell’ISIS in Siria

Gli Stati Uniti continuano a proteggere i rimanenti terroristi dell’ISIS (Daesh in arabo) nell’est della Siria ed hanno evacuato con gli elicotteri alcuni dei “leaders” di questa banda terrorista takfiri che si era tincerata in questa zona, come hanno rivelato fonti civili all’agenzia siriana di informazione Sana.
Gli elicotteri degli USA hanno provveduto a trasferire, nella notte di domenica scorsa, un nuovo gruppo di questi elementi dell’ISIS dalla città di Al-Shadadi, situata nel nordest della Siria, ad un centro di addestramento, nella provincia orientale di Al-Hasaka, come ha informato il lunedì il media siriano.

Secondo la fonte, i due elicotteri statunitensi sono atterrati nella piana di Tuwaimin, a 50 km al nordest di Al-Shadad, e successivamente hanno trasportato vari terroristi del Daesh al centro di Sabah al-Jar, a circa 20 Km. al sud di Al-Hasaka, il campo che le truppe USA utilizzano per addestrare gli elementi terroristi.
L’agenzia siriana di notizie ha segnalato che questa misura di Washington fa parte del suo piano per costituire una “forza di Sicurezza di Frontiera”, integrata da curdi-arabi e da membri delle donominate Forze Democratiche Siriane (FDS) nel nord est della Siria.

In novembre, il network britannico BBC aveva portato alla luce un accordo segreto fra le alte cariche delle FDS e la denominata “coalizione contro l’ISIS” guidata dagli USA, per aiutare a far fuggire centinaia di terroristi del Daesh dalla città di Al-Raqa, nel nord della Siria. Vedi: BBC svela accordo su fuga ISIS da Raqqa

Campi di addestramento per jihadisti siriani con istruttori USA

Tanto Damasco, come i suoi alleati nella lotta antiterrorista, hanno condannato la presenza di soldati USA sul territorio siriano, visto che operano senza alcuna autorizzazione del Governo di Bashar al-Assad e del avallo del Consiglio di Sicurezza ONU.

Secdondo una informativa pubblicata nello scorso 19 febbraio nella pagina web di oppositori siriani Orient.net, le forze USA hanno trasformato la principale prigione della città di Al-hasak, in una base miitare che è stata rinforzata con una grande quantità di equipaggiamenti militari e si considera come il principale centro di distribuzione di armi e munizioni.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Alejandro Sanchez

Tratto da: controinformazione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...