La prima richiesta di Obama di spiare Trump fu rigettata così egli ha creato un falso dossier

Obama colto con le mani nel sacco con un dossier falso sul presidente Trump
obama-wire-tap

L’ex presidente Barack Obama ha chiesto alla corte FISA di spiare Donald Trump nel 2016, durante le elezioni americane e la sua richiesta è stata respinta, quindi ha creato un falso dossier Trump con Fusion GPS sapendo che fosse una frode.

Nel marzo 2017 il presidente Trump ha twittato che il presidente Obama avesse fatto una petizione per intercettarlo mentre era in carica.

Trump allora era vittima di una raffica di abusi da parte dei media mainstream che sostenevano che fosse instabile.

Il suo tweet era il seguente:

Terribile! Appena scoperto che Obama ha intercettato i miei “fili” nella Trump Tower poco prima della vittoria. Niente trovato Questo è maccartismo!

Il rilascio del memorandum di ieri ha scosso il partito democratico e l’intero establishment politico che, non solo, ha fatto di Trump un bersaglio, ma ha anche messo l’opinione pubblica a rischio di un’ondata di falsi attacchi di bandiera da parte dello stato profondo.

Gateway Pundit riferisce: più di mille domande di sorveglianza elettronica, tutte firmate dal procuratore generale, vengono presentate ogni anno e la maggior parte viene approvata. Dal 2009 al 2015 sono state presentate oltre 10.700 domande di sorveglianza elettronica e solo una è stata rifiutata nella sua interezza, secondo le relazioni annuali inviate al Congresso. Un altra è stato negato in parte e 17 sono state ritirate dal governo.

Un fatto molto inquietante sulla richiesta di intercettazione del Presidente Trump è che la FISA Court ha respinto la prima richiesta dell’amministrazione del Presidente Obama di intercettare il presidente Trump che era ovviamente firmata dal Procuratore Generale Lynch.

Con solo due domande note che sono state negate su 10.700 dal 2009 al 2015, il fatto che la richiesta dell’Amministrazione Obama sia stata respinta dalla Corte del FISA è molto preoccupante. Le probabilità che succedesse erano dello 0,02%.

Sappiamo anche dalle informazioni diffuse venerdì dal Comitato di Intelligence della Camera che l’amministrazione Obama è tornata presso la FISA a settembre 2016 con la falsa causa della Russia allegata al suo fascicolo cercando di dare un ulteriore “supporto” alla propria domanda.
Il DOJ e l’FBI di Obama hanno utilizzato il file per garantire che la loro richiesta FISA fosse concessa.

Più tardi, dopo che Donald Trump ha vinto la presidenza, il vicedirettore dell’FBI, Andrew McCabe, ha testimoniato al Congresso che la richiesta presso il tribunale FISA non sarebbe mai stata approvato senza il fascicolo che tutti sapevano essere falso.

Ora abbiamo ulteriori prove che l’amministrazione Obama, la sua AG, l’FBI e il DOJ erano tutti corrotti e hanno tentato di fare il possibile per ottenere l’autorizzazione di spiare il Presidente degli Trump, basandosi su informazioni false, per screditarlo prima delle elezioni del 2016.

Riteniamo inoltre altamente probabile che l’amministrazione Obama abbia spiato Donald Trump ancor prima che la FISA venisse approvata a settembre 2016.
La cosa sorprendente è che, nonostante gli atti criminali dell’amministrazione Obama … Donald Trump abbia comunque vinto!

Fonte: theneonettle

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...