La Russia lancia il nuovo “Internet indipendente” libero dal N.W.O.

La-Russia-lancia-il-nuovo-Internet-indipendente-per-i-paesi-BRICSIl presidente russo Vladimir Putin ha annunciato che la Russia sta lanciando un nuovo “Internet indipendente” che sarà libero dal Nuovo Ordine Mondiale.

Il Consiglio di sicurezza russo ha chiesto al governo del paese di sviluppare un’infrastruttura internet indipendente per i paesi BRICS, che sarà totalmente indipendente dalle corporazioni dell’ élite globale e dei governi, e che continuerà a lavorare in caso di interruzioni di Internet globale.

L’iniziativa è stata discussa nella riunione di ottobre del Consiglio di sicurezza, che è il principale organo consultivo della Russia in materia di sicurezza nazionale, dove Putin ha fissato la scadenza per la realizzazione del progetto al 1 ° agosto 2018.

Si ritiene che il nuovo Internet indipendente sarà libero dalla censura.

Mentre discutevano la questione, i membri del Consiglio hanno notato che “l’aumento delle capacità delle nazioni occidentali di condurre operazioni offensive nello spazio informatico, nonché la maggiore disponibilità ad esercitare queste capacità pongono un grave minaccia per la sicurezza della Russia“.

Un sistema internet non soggetto a controllo da parte delle organizzazioni internazionali

Hanno deciso che il problema dovrebbe essere affrontato con la creazione di un sistema di backup separato dei server di nomi di dominio (DNS), che non sarebbe soggetto a controllo da parte delle organizzazioni internazionali. Questo sistema verrebbe utilizzato dai paesi del blocco BRICS : Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica.

La questione dell’eccessiva dipendenza dal DNS globale è stata precedentemente affrontata dalla Russia. Nel 2014, il Ministero delle comunicazioni russo ha condotto un importante esercizio in cui simulava lo “spegnimento” dei servizi Internet globali e utilizzava un sistema di backup russo per supportare con successo le operazioni Web all’interno del paese.

Tuttavia, quando i giornalisti hanno chiesto al portavoce del Cremlino, Dmitrij Peskov, se le autorità del paese avessero preso in considerazione la possibilità di disconnettersi da Internet nel 2014, Peskov ha respinto queste accuse come false.

” La disconnessione della Russia dalla rete Internet globale è ovviamente fuori questione “

Tuttavia, il funzionario russo in un’intervista all’agenzia Interfax ha dichiarato

” Recentemente, una buona parte dell’imprevedibilità è presente nelle azioni dei nostri partner sia negli Stati Uniti che nell’UE, e noi [Russia] dobbiamo essere pronti per ogni svolta degli eventi .

Sappiamo tutti chi è il capo amministratore della rete internet globale. E a causa della sua volatilità, dobbiamo pensare a come garantire la nostra sicurezza nazionale “

Non si tratta di disconnettere la Russia dal World Wide Web, ha aggiunto, ma di

” proteggerlo da possibili influenze esterne “.                 

Fonte: The Essence of Life

Tratto da: complottisti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...