Lo scienziato russo dice che il sistema solare sta entrando in una “zona” di energia nuova che sta trasformando i campi magnetici dei pianeti.

heliosphere-nasa (1)

(Art Rosenblum) Scienziato russo dice che il sistema solare si sta muovendo in una nuova “ZONA” di energia che sta trasformando i campi magnetici dei pianeti.
Fonte: Awakening Arts

di Art Rosenblum, 1 dicembre 2017

Questa è la prospettiva russa sui cambiamenti della terra. Dati concreti che non vengono riportati in America. Le atmosfere dei pianeti stanno cambiando. Il lavoro del dott. Dmitriev mostra che i pianeti stessi stanno cambiando. Stanno subendo cambiamenti nelle loro atmosfere

Ad esempio l’atmosfera marziana sta diventando notevolmente più spessa di prima. La sonda di osservazione di Marte nel 1997 perse uno dei suoi specchi, causandone il collasso, perché l’atmosfera era circa il doppio di quella calcolata, e fondamentalmente il vento su quel piccolo specchio era così alto da farlo esplodere nel dispositivo.

Alla luna terrestre sta crescendo un’atmosfera.

Inoltre, sulla luna sta crescendo in un’atmosfera composta da un composto che Dmitriev chiama “Natrium”. Dmitriev dice che, intorno alla luna, c’è questo strato di Natrium lungo 6.000 chilometri che prima non c’era.

E stiamo avendo questo tipo di cambiamento nei livelli superiori dell’atmosfera terrestre, dove si sta formando gas HO che prima non c’era; semplicemente non esisteva in tali quantità. Non è correlato al riscaldamento globale e non è correlato ai Cloro Fluoro Carburi o altro.

I campi magnetici e la luminosità dei pianeti stanno cambiando.

I pianeti stanno vivendo cambiamenti considerevoli nella loro luminosità generale. Venere, ad esempio, ci mostra marcati aumenti nella sua luminosità generale. Giove ha avuto una carica energetica così elevata che in realtà si riesce a vedere un tubo visibile di radiazioni ionizzanti tra esso e la sua luna, Io. Potete effettivamente vedere il tubo di energia luminosa in fotografie che sono state scattate di recente.

 

E i pianeti stanno cambiando nei loro campi. I campi magnetici stanno diventando più forti. Il campo magnetico di Giove è più che raddoppiato. Il campo magnetico di Urano sta cambiando. Il campo magnetico di Nettuno sta aumentando. Questi pianeti stanno diventando più luminosi. La loro forza di campo magnetico sta aumentando. Le loro qualità atmosferiche stanno cambiando.

Urano e Nettuno sembrano aver avuto dei recenti spostamenti polari. Quando la sonda spaziale Voyager 2 sorvolò Urano e Nettuno, i poli magnetici nord e sud apparenti erano sostanzialmente sfalsati rispetto al polo rotazionale. In un caso, era di 50 gradi, e nell’altro caso la differenza era di circa 40 gradi, entrambi cambiamenti piuttosto grandi.
I cambiamenti complessivi potrebbero essere essenzialmente suddivisi in tre categorie: cambiamenti nel campo energetico, cambiamenti di luminosità e cambiamenti atmosferici.

L’attività vulcanica globale è aumentata del 500 percento dal 1975

Sulla Terra, stiamo vedendo i cambiamenti ancora più impressionanti. Ad esempio, Michael Mandeville ha condotto ricerche che hanno dimostrato che l’attività vulcanica globale sulla Terra dal 1875 è aumentata di circa il 500%. L’attività globale di terremoti è aumentata del 400% solo dal 1973.

I disastri naturali sono aumentati del 410% tra il 1963 e il 1993

Il dottor Dmitriev ha fatto un calcolo molto elaborato dei disastri naturali. Ha dimostrato che se si confrontano gli anni dal 1963 al 1993, la quantità totale di disastri naturali di tutti i tipi diversi – sia che si parli di uragani, tifoni, scivoli di fango, maremoti, lo si chiami – è aumentata del 410%.

Il campo magnetico del Sole è aumentato del 230 percento dal 1901

C’è uno studio del dott. Mike Lockwood dei Rutherford Appleton National Laboratories in California, che sta indagando sul Sole. Ha scoperto che dal 1901 il campo magnetico complessivo del Sole è diventato il 230 percento più forte di prima.

Molto più che semplici cambiamenti della Terra

Quindi, tutto sommato, quello che stiamo vedendo è molto più di ciò che chiamano Cambiamenti della Terra. Alcune persone hanno l’idea che ci sia un’interazione tra la Terra e il Sole.

Pochissime persone sono a conoscenza del lavoro svolto all’Accademia nazionale delle scienze russa in Siberia, in particolare a Novosibirsk, dove stanno conducendo questa ricerca. Sono giunti alla conclusione che l’unica cosa possibile che potrebbe causare questo cambiamento energetico in tutto il Sistema Solare è che ci stiamo muovendo in un’area di energia diversa – più forte.
La struttura di base dell’Eliosfera (per gentile concessione della NASA)

 

 

Il plasma luminoso al limite del nostro sistema solare è aumentato di recente del 1000 percento

Ora, guardate questo. Il Sole stesso ha un campo magnetico, naturale, e quel campo magnetico crea un uovo attorno al Sistema Solare, che è noto come eliosfera. L’eliosfera ha la forma di una lacrima, con la parte lunga e sottile della goccia che punta nella direzione opposta rispetto alla direzione che stiamo percorrendo. È proprio come una cometa, dove la coda punta sempre lontano dal sole.

I russi hanno osservato il margine di questa eliosfera, e hanno visto l’energia di plasma incandescente ed eccitata. Questa energia del plasma era di 10 unità astronomiche (un’unità astronomica è la distanza dalla Terra al Sole, 93.000.000 miglia). Quindi dieci unità astronomiche rappresentano il normale spessore di questa energia luminosa che eravamo soliti vedere nella parte anteriore del Sistema Solare.

Oggi, quel plasma luminoso è andato a 100 unità astronomiche. Sebbene il documento di Dmitriev non dia una cronologia esatta, possiamo supporre che questo aumento sia avvenuto nello stesso periodo dal 1963 al 1993 come l’aumento che ha riscontrato nei disastri naturali. Ogni volta che succede, si tratta di un aumento del 1000% della luminosità complessiva dell’energia nella parte anteriore del Sistema Solare.

Ciò significa che il sistema solare stesso si sta spostando in un’area in cui l’energia è più carica. Quella energia più carica carica a sua volta eccita il plasma e ne provoca una maggiore quantità, in modo da vedere più luminosità. Questa energia fluisce quindi nel Sole, che a sua volta emette l’energia e la diffonde lungo il suo piano equatoriale, che è chiamato l’eclittica.

Questo a sua volta sta saturando lo spazio interplanetario, che fa sì che le emissioni solari viaggino più velocemente e ricarichino l’energia sui pianeti.

E questa è energia di consapevolezza che sta cambiando il funzionamento del pianeta, e il tipo di vita che esso supporta. Le armoniche della spirale del DNA si stanno modificando. Questa è la vera causa nascosta di evoluzioni di massa spontanee nelle epoche precedenti del tempo.

 

Tutto questo sta accadendo tutto nello stesso momento, e tutto sta funzionando fino a un crescendo in cui ci sarà un cambiamento improvviso.

In altre parole, arriveremo al punto in cui siamo così immersi nel nuovo livello di energia che ci sarà un’espansione improvvisa delle lunghezze d’onda armoniche di base che il Sole emette mentre irradia energia esso stesso. Questo aumento delle emissioni di energia cambierà la natura di base di tutta la materia nel Sistema Solare. I pianeti sono spinti leggermente più lontani dal Sole e gli atomi e le molecole che li formano si espandono effettivamente in termini di dimensioni fisiche.

Pace e amore,
Art Rosenblum
Aquarian Research Foundation
5620 Morton St., Philadelphia, PA 19144.
Web: http://www.ic.org/aq

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...