FBI: “Riapertura delle indagini su Clinton imminente dopo la fuoriuscita di Comey

FBI-new-clinton-investigation-678x381Il licenziamento del direttore dell’FBI James Comey, martedì, ha “spianato la strada” affinché il Dipartimento di Giustizia, guidato da Jeff Sessions, rilanci un’indagine sulla mancata gestione di dati classificati di Hillary Clinton, mentre agiva in qualità di segretario di Stato, secondo gli addetti all’ufficio .

“Questa volta, affronteremo ogni violazione come un atto criminale e reagiremo di conseguenza”, afferma un insider dell’FBI.

Sulla scia del licenziamento da parte di Donald Trump del direttore dell’FBI James Comey, si parla di “gravi errori” e “manomissioni” dell’indagine di Hillary Clinton, la fonte di FBI sostiene che “l’indagine Clinton fosse stata un indagine fittizia”.

“Non stiamo parlando di udienze del Congresso che durano mesi. Stiamo parlando di agenti di terra con i mandati di indagine e il potere di arrestare nel momento in cui una legge è stata violata”.

Comey era compromesso

Il presidente Trump e gli alti consiglieri erano arrabbiati per il comportamento politicamente motivato di Comey e la sua riluttanza a far rispettare la legge.

La testimonianza congressuale di Comey la scorsa settimana, in cui ha fatto delle false dichiarazioni successivamente corrette dall’FBI, è stata la goccia finale per l’amministrazione Trump.

La visione del direttore dell’FBI cha ha ammesso che Hillary Clinton ha violato la legge, e poi ha insistito sul fatto che non sarà perseguita a causa della mancanza di intenzione, era troppo da sopportare.

“Credo che il direttore Comey sia stato compromesso”, ha detto il presidente della Camera Paul Ryan a Fox, mercoledì. “E il Presidente ha preso una decisione presidenziale”.

Anche la lettera al Congresso, resa pubblica da Comey nella settimana finale della campagna, era un esercizio di pubbliche relazioni politicamente opportuno, piuttosto che un esercizio nell’applicazione della legge.

Credendo che la vittoria di Clinton fosse una certezza, Comey ha rilasciato la lettera per evitare potenziali accuse di favoritismo dopo le elezioni.

Dopo le elezioni, Comey avrebbe spiegato a Clinton la ragione per aver pubblicato quella lettera e avrebbe spiegao che essa avrebbe rafforzato la sua posizione, la sua posizione e la reputazione dell’ufficio.

Tuttavia non è andata in questo modo, e ora gli alti livelli di Casa Bianca, il Dipartimento di Giustizia e l’FBI sono piene di persone che sostengono la riapertura del caso.

I rapporti indicano che il licenziamento di Comey rappresenta un rinnovato interesse sulle informazioni relative all’inchiesta su Hillary Clinton, dopo che la precedente indagine è stata criticata da entrambi i sostenitori e detrattori dell’ex segretario di stato, con entrambi i campi che hanno dipinto l’indagine come motivata politicamente o Ostacolata da presunti tentativi di coprire le prove di ingiustizie.

“Questo ha il pieno appoggio di tutti nella Casa Bianca. Abbiamo solo bisogno di mettere tutte le nostre anatre in riga prima di poter agire. È stato un periodo veramente frustrante, ma è necessario.”

Fonte: yournewswire 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...