Scienziati kazaki: il DNA umano è è stato progettato dagli alieni

dna 859295

Maxim A. Makukov e Vladimir Shcherbak: il 97% delle sequenze non codificate nel DNA umano, è un codice genetico di forme di vita aliene

 

Un paio di scienziati dal Kazakhistan credono che la nostra specie sia stata progettata da un potere superiore, una civiltà aliena che voleva o preservare un messaggio nel nostro DNA o semplicemente impiantare la vita su altri pianeti.

Maxim A. Makukov del Fesenkov Astrophysical Institute e Vladimir I. Shcherbak del al-Farabi Kazakh National University hanno passato 13 anni a lavorare per il Progetto del Genoma Umano: una missione che sperava di mappare il DNA

Sono giunti alla conclusione che gli esseri umani sono stati progettati da un potere superiore, con una serie di schemi aritmetici e un linguaggio simbolico ideografico, codificato nel nostro DNA

Credono che il 97% delle sequenze non codificate nel DNA umano, sia un codice genetico di forme di vita aliene .

Secondo la loro ricerca:
“ la nostra ipotesi è che una civiltà extraterrestre piu’ avanzata fosse impegnata a creare una nuova vita ed impiantarla su vari pianeti. La Terra è solo uno di questi. Quel che vediamo nel nostro DNA è un programma che consiste in due versioni, un codice gigante strutturato ed un codice semplice o di base”.

Affermano che il “boom” improvviso nella evoluzione che si è verificato miliardi di anni fa sulla terra, è un segno di qualcosa accaduto a livello superiore di cui non siamo consapevoli, e che il codice matematico nel DNA non può spiegare l’evoluzione.

Mr Makulov ha detto:
“Prima o poi … dobbiamo accettare il fatto che tutta la vita sulla Terra porta il codice genetico dei nostri cugini extraterrestri e che l’evoluzione non è cio’ che pensiamo che sia”

Scrivendo sulla rivista Icarus, la coppia afferma che un messaggio potrebbe essere stato impiantato da alieni, cosi che essi possano rivederlo in una data successiva, sebbene non sia stata definita la ragione per cui questo è stato fatto.

alien dna 777627

Affermano:
“ Una volta fissato, il codice puo’ restare immutato su scala temporale cosmologica, infatti esso è il costrutto piu’ durevole che sia noto”.

“Quindi rappresenta un archivio eccezionalmente affidabile per un segno distintivo intelligente. Una volte che il genoma è adeguatamente riscritto, il nuovo codice con la sua firma distintiva resterà congelato nella cellula e la sua progenie e puo’ essere trasferito attraverso lo spazio e il tempo”

 

Leggi art. completo: thelivingspirits

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...