I Nazisti e l’occulto: Hitler era posseduto?

Oggi (30 aprile) è uno dei “santi” giorni nella stregoneria, noto come Walpurgis, ed i cristiani in tutto il mondo sono chiamati a pregare. Solo Halloween è così significativo per i fedeli del male e la possibilità di scatenare entità oscure durante Tali feste è qualcosa che dobbiamo stare attenti.

Queste forze sono già in azione dilagante e se qualcuno dubita l’effetto che possono avere-(sulla vita reale), basta riflettere sui nazisti.

Mentre tutti sanno che essi hanno ucciso milioni, in pochi si rendono conto che l’occultismo era alla radice stessa del loro agire. Il loro simbolo, la svastica (o “segno del sole”), è un emblema magico che risale a migliaia di anni. Il suo utilizzo può essere fatto risalire alla Mesopotamia, Egitto, India, Grecia, Cina e agli antichi Indiani del Nord America.

Solo una forza soprannaturale potrebbe ispirare diverse culture a così grandi distanze. Nel nord Europa la svastica rappresentava il martello di un dio chiamato Thor ed è stata utilizzata dai selvaggi Vichinghi. E’ stato impiegata anche da maghi nei secoli 19 e 20. Tra di essi vi era un austriaco di nome Georg Vin Lanz Liebenfels, il quale la sollevava come una bandiera sopra la sede del castello di un gruppo occulto chiamato l’Ordine dei Nuovi Templari.

Vin Liebenfels visse a Vienna ed ebbe un profondo effetto su di un’altro residente della città, Adolf Hitler – il cui nome stesso significa “nobile lupo” e che ha studiato Molte discipline soprannaturali tra cui l’oscura “teosofia”.

Hitler era un occultista e come in chi pratica molte arti oscure, c’erano  forti indicazioni che fosse posseduto da demoni e che lo fosse stato fin da ragazzo. Alcuni si sono anche chiesti se fosse vittima di abusi rituali. Durante la sua cerimonia di conferma in una cattedrale cattolica di Linz, Hitler si ritrasse imbronciato e scontroso,  per la repulsione verso il sacro rito.  Sviluppò una certa avversione verso il cristianesimo – che in seguito volle eliminare. Da ragazzo Adolf fu incline a trance sataniche. Diventava pallido, assumeva un atteggiamento sinistro e si lanciava in discorsi appassionati con una voce roca e rauca.

Sappiamo tutti quanto questo uomo poco attraente e solo fosse dotato di un fantastico, carisma ipnotico. Troppo spesso, tale carisma viene dal lato oscuro. Lo vediamo con le rock star. Lo vediamo a Hollywood. Lo abbiamo visto con Hitler. “E’ stato come se qualcun altro usasse il suo corpo per parlare e lo influenzava come fece con me”, ricordò un amico di nome August Kubizek. “Non è stato solo un caso di un oratore che deviava dalle sue stesse parole. Sembrava come se lui stesso fosse meravigliato da ciò che usciva dalla propria bocca con forza cruda” [la nostra enfasi].

Una trance simile si era verificata Quando Hitler si stava riprendendo da ferite di guerra  nell’Ospedale Militare a Pasewalk in Prussia. Lì ha sentito voci che gli dissero che era il messia della Germania. Tali voci gli dicevano anche di sterminare gli ebrei. Aveva un profondo legame con i vecchi simboli runici ed era ossessionato con l’antico dio nordico “Woden” (o “Wotan”) – il dio della distruzione.

Incredibilmente, E’ stato poi scoperto che nel 1889 l’anno di nascita di Hitler, un artista di nome Franz von Struck aveva dipinto Woden come una furia a cavallo attraverso un paesaggio. Mentre questo avvenne decenni prima della ascesa dei nazisti, il dio era raffigurato con un paio di baffi tagliati ed un ciuffo pettinato sopra il sopracciglio sinistro che tanto che assomigliava a Hitler che molti pensavano fosse un suo ritratto!

Era totalmente fissato per il male sin dalla propria nascita? Non lo siamo giudicando. Non abbiamo idea di come fosse nato. Sappiamo solo che la risposta alla domanda0 posta oggi è “sì”: manifestava chiari segni di infestazione demoniaca – e possesso Forse a tutti gli effetti. Aveva l’ossessione per il sangue, e possedeva la precognizione, la capacità di vedere alcuni eventi futuri. “Scrittori cristiani direbbero di lui che aveva il dono del demonio”, osserva autore Joseph J. Carr. “Mentre la vera profezia può venire solo da Dio, la profezia contraffatta può provenire da Satana.”

L’umore di Hitler si trasformava spesso in un lampo. Secondo il racconto di Selon Kubizek di un incidente, “Hitler camminava, come se fosse spinto da una forza invisibile,” il suo volto era pallido e drenato e “quasi sinistro.” Spesso entrava in quello che sembrava un rapimento o, potremmo dire, in estasi e spesso si svegliava urlando che c’era un’ombra nella sua stanza. “Una notte nel 1934 Hitler si svegliò e si lasciò sfuggire un urlo micidiale”, scrive Carr. “Quando entrò nella camera da letto trovò Hitler in piedi, che oscillava avanti e indietro con gli occhi che guardavano selvaggiamente per la stanza. Era zuppo di sudore e aveva la bocca spalancata …”

Alcuni sostengono che Hitler fosse ossessionato dalle reliquie cristiane, tra cui la cosiddetta lancia Helige o “Lancia di Longino” – presumibilmente la stessa lancia utilizzata dal centurione per perforare il costato di Gesù mentre era sulla croce!

Vi è stata a lungo una superstizione secondo cui, chi possiede la lancia guadagna potere magico. La leggenda dice che fosse stata posseduta da vari imperatori romani e che quando Hitler la vide in un museo a Hofburg cadde in estasi davanti ad essa. In più di un occasione si dice egli fosse in compagnia di un dottore chiamato Walter Stein  il quale sosteneva che Hitler fosse così estasiato dall’oggetto che era “come se qualche spirito potente avesse abitato la sua anima, creando dentro e intorno a lui una sorta di trasfigurazione del male.” Non sappiamo molto di questo. E’ difficile confermare questi dettagli. Sappiamo solo che nel 1941 l’eliminazione degli ebrei era in pieno svolgimento e c’era un olocausto o “offerta di fuoco”. E’ stato come un enorme rito satanico. Sono stati uccisi a milioni, alcuni di fame, altri per il gas e altri 44 milioni sono morti nella guerra stessa, il che fa della seconda guerra mondiale il più grande disastro umano della storia conosciuta. Tra i primi obiettivi vierano i cristiani ed il Papa stesso fu direttamente minacciato. Ciò che possedeva Hitler possedeva i suoi scagnozzi – alcuni dei quali erano astrologi e, in fin dei conti l’intera nazione. Alla fine le forze del Bene prevalsero e Hitler perse la guerra e si suicidò con la moglie Eva Braun tra le 3 e 3:30 pm del 30 aprile 1945 – il giorno della festa di Valpurga. (Si dice che la Lancia di Longino fu recuperata dalle truppe alleate due ore prima della morte di Hitler.

Fonte: spiritdaily

Annunci

2 pensieri su “I Nazisti e l’occulto: Hitler era posseduto?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...