Comandante in capo ordina alla CIA di interrompere il sopporto all’ISIS in Siria

trump-orders-cia-stop-supporting-isis-900x350Il presidente Donald Trump ha ordinato alla CIA di interrompere tutto il supporto per i militanti ISIS in Siria, in segno di solidarietà al presidente siriano Bashar al-Assad.
La Casa Bianca ha detto alla CIA di smettere di armare fruppi associati con l’Esercito libero siriano (FSA) – un gruppo ribelle contrario ad Assad che ha forti legami con l’ISIL.

Intelnews.org riferisce:

Per diversi anni, la CIA ha fornito formazione e altre forme di assistenza ai gruppi ribelli in Siria, come la nuova forza siriana, che operano sotto l’ombrello della FSA. A parte la formazione, l’assistenza comprendeva munizioni leggere e pesanti, tra cui missili anticarro, mine e granate.

Tuttavia, sembra che alla CIA sia stato ordinato, quasi un mese fa, dalla Casa Bianca di congelare tutta l’assistenza a questi gruppi ribelli. Corrispondenti dalla agenzia di stampa Reuters hanno detto che tali cambiamento nella politica estera sono stati confermati da comandanti di cinque gruppi armati che operano sotto l’FSA.

Questi comandanti hanno detto a Reuters che non era stata data alcuna ragione ufficiale per la cessazione improvvisa di tutta l’assistenza da parte della CIA. Il cambiamento ha coinciso con il cambio della guardia alla Casa Bianca, da Barack Obama a Donald Trump.

Alcuni a Washington, così come alcuni membri di fazioni ribelli in Siria, sono preoccupati che il cambiamento di posizione della CIA potrebbe indicare un cambiamento di politica più ampio della Casa Bianca. Durante la sua campagna elettorale, il presidente Trump ha detto ripetutamente che avrebbe posto fine al sostegno palese e occulto dell’America all’FSA e che si sarebbe concentrato invece sullo sconfiggere lo Stato islamico.
Ma i comandanti ribelli stessi hanno detto a Reuters che il congelamento nel sostegno da parte della CIA è stato causato da una ondata di nuovi attacchi contro di loro da parte Jabhat Fateh al-Sham, un gruppo militante sunnita che è stato precedentemente affiliato con al-Qaeda. I ribelli hanno detto che la CIA era preoccupata del fatto che le armi fornite alla FSA sarebbero finite nelle mani dei militanti jihadisti, per questo hanno fermato temporaneamente il loro sostegno fino a che Jabhat Fateh al-Sham non potrà essere spinto indietro dalle forze FSA.

Reuters ha pubblicato commenti di due funzionari anonimi che avevano familiarità con le operazioni della CIA in Siria. Hanno detto al giornale che il congelamento del programma della CIA non aveva “nulla a che fare con l’avvicendamento presidenziale negli Stati Uniti dove Donald Trump ha sostituito Barack Obama nel mese di gennaio”. Inoltre, ha detto a Reuters, la politica di Mr. Trump in Siria rimane sconosciuta.

Diversi giornali e agenzie di stampa hanno contattato la CIA chiedendo commenti, ma l’agenzia rifiutato tutte le richieste.

Fonte: yournewswire

Annunci

Un pensiero su “Comandante in capo ordina alla CIA di interrompere il sopporto all’ISIS in Siria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...