Benjamin Fulford: Stati Uniti e Cina sono entrambi impegnati in lotte di potere interne tant’è che il mondo dovrà aspettare

Intense lotte di potere si stanno svolgendo in questi giorni negli Stati Uniti e in Cina, ciò significa che le grandi nuove iniziative per il pianeta nel suo complesso dovranno aspettare fino a quando la polvere sarà deposta in entrambi i paesi, dicono fonti cinesi e americane.
La lotta degli Stati Uniti è, per la semplificazione di un po di cose, tra la fazione dello stato profondo dietro Trump e i resti dell’apparato statale profondo dei Bush / Clinton. le fazioni principali sono parte di una danza di potere elaborata che produrrà un nuovo governo centrale allineato intorno alla fine di marzo.
Quando queste lotte di potere saranno finite, allora ci si potrà aspettare che le grandi riforme della Federal Reserve, delle Nazioni Unite, del Fondo Monetario Internazionale, dell’Unione Europea, ecc possano iniziare sul serio.
Cominciamo con la lotta di potere negli Stati Uniti, essa si è intensificata con la nomina di Jeff Sessions a procuratore generale. Subito dopo la sua nomina Trump ha emesso un ordine esecutivo che “ri-concentra l’energia e le risorse del governo federale per smantellare le organizzazioni criminali transnazionali, come ad esempio i cartelli della droga.” Un funzionario del Pentagono ha descritto così: “Trump ha dichiarato guerra ai Bush e ai cartelli della droga messicani.”
Inoltre, il cartello dei cowboy anti-droga delle agenzie militari e statunitensi, stanno ricevendo il messaggio che la forza da sola non fermerà l’uso illegale di droga, i funzionari del Pentagono affermano che Trump può decidere di legalizzare e regolamentare i narcotici. Ciò contribuirà a portare i circa $ 2.000.000.000.000 annui del business della droga illegale nel tradizionale pagamento delle tasse ed a ridurre la morte legata all’uso della droga. Se fatto correttamente, la grande industria farmaceutica potrebbe essere incaricata nella gestione. Questo dovrebbe essere facile da farsi in quanto già circa il 30% dei farmaci prescritti dai medici sono a base d’oppio. Le aziende farmaceutiche potrebbero aggiungere un nuovo menù di delizie medicinali da offrire ai pazienti e iniziare a fare medicine con alla base stupefacenti con altri principi attivi.
In questo modo si potrebbe pure ridurre, l’industria degli schiavi nelle prigioni private USA , rilasciando la metà dei 9,5 milioni di americani che sono in carcere o in libertà vigilata.
Si potrebbe anche ridurre radicalmente il tasso di criminalità. Chiedete alla Svizzera, che ha sperimentato un calo dell’80% dei reati commessi da drogati, subito dopo aver iniziato il rilascio dei tossicodipendenti, autorizzando ai medici la somministrazione di eroina. La maggior parte dei drogati sono stati messi in grado di potersi disintossicare dalla loro dipendenza.
http://www.citizensopposingprohibition.org/resources/swiss-heroin-assisted-treatment-1994-2009-summary/
Dal momento che il 90% dell’eroina mondiale è prodotta in Afghanistan, la legalizzazione e la regolamentazione del raccolto di oppio molto probabilmente porterebbe la pace in quel paese.
L’amministrazione Trump sta parlando di fermare le spedizioni di droga della CIA tramite le basi militari degli Stati Uniti. In Giappone, per esempio, la base aerea di Yokota è stata a lungo un nodo centrale di distribuzione delle anfetamine dalla Corea del Nord, secondo anziani gangster giapponesi. Arrestando il commercio, la legalizzazione dovrebbe contribuire a ripulire il sistema politico giapponese. Lo stesso vale per il traffico di eroina che passerebbe dalle grandi basi dell’Aeronautica militare americana, come Incirlink in Turchia e Ramstein in Germania.
Con così tanto denaro e potere in gioco, però, si può essere certi, che la fazione Bush non abbandonerà senza combattere. L’intera fazione nazista ISIS / Mossad / Bush / CIA (la fazione nazista dei mafiosi Khazariani) sono connessi sul sentiero di guerra, il fatto che criminali di rilievo collegati all’ISIS come il senatore John McCain non sono stati ancora arrestati mostra che la lotta di potere non è ancora finita. I khazari nazisti stanno ricattando Capelli Bianchi del Pentagono con minacce di terrore nucleare, sabotaggio, armi scalari ecc. E’ una scommessa perché il disastro in corso presso la diga di Oroville in California del Nord è stato un atto di sabotaggio della fazione nazista che serve a mandare un messaggio al regime Trump.
Vi è anche un conflitto informatico su larga scala. Ad esempio, la pagina Twitter di Donald Trump è stata sostituita sul mio computer con una pagina piena di messaggi d’attacco pesanti contro Trump.
https://twitter.com/realDonaldTrump/status/830904083519242241
Il sistema giudiziario federale è anche pieno di persone anti-Trump. Ecco cosa dice la fonte del Pentagono: “Dopo che giudici attivisti liberali hanno usurpato e ignorato la legge e bloccato la legge di Trump contro le infiltrazioni dell’ISIS, la magistratura federale e tutta la Corte Suprema potranno essere depurate.” Anche se non sarà una cosa facile da realizzare.
La cosa più difficile nella lotta per il potere, però, sarà il controllo della Federal Reserve. Su questo fronte, le dimissioni annunciate la scorsa settimana di due alti funzionari della Fed, il membro del Consiglio di amministrazione Daniel Tarullo e l’avvocato al top della Fed, Scott Alvarez, significa che, Trump dovrà riempire questi posti vacanti, il regime Trump può ora prendere il controllo effettivo del Fed. L’ultimo Presidente che ha tirato fuori una prodezza del genere e non è morto assassinato fu Andrew Jackson, Trump ha l’appoggio delle forze armate statunitensi, quindi potrebbe farcela anche lui.
Dal momento che i dollari scambiati a livello mondiale sono state spostati verso un sistema centrato sulla Cina, aumenta le probabilità che gli Stati Uniti rilasceranno dollari del tesoro separati dai dollari internazionali, è possibile che ciò avvenga nel giro di pochi mesi. Ciò inoltre, come detto nella parte prima di questo articolo, significa un totale rinnovamento dell’architettura finanziaria e politica internazionale. Tuttavia, questo dovrà aspettare fino a quando le lotte per il potere negli Stati Uniti e in Cina non giungeranno a pieno compimento.
Il segno che Trump è disposto ad ascoltare i buoni consigli e a delegare il potere, si vede nelle buone giocate che ha fatto il Segretario di Stato Rex Tillerson. Per prima cosa Trump è stato convinto a tornare sui suoi passi sulla politica cinese ed a smettere di provocare la Cina. Tillerson si è pure “occupato di liberare il Dipartimento di Stato dai neocon, nonché dagli agenti israeliani e musulmani.” Di conseguenza i cattivi teppisti come Richard Armitage, Victoria Nuland ed Elliot Abrams hanno perso il potere di portare devastazione in diverse parti del mondo.
Il governo giapponese è stato gettato in un notevole subbuglio dalla perdita di potere dei loro capi tradizionali come l’agente Rothschild Michael Greenberg e l’agente dei Bush Richard Armitage. È per questo che hanno mandato, la scorsa settimana, il primo ministro Shinzo Abe e una grande delegazione di un’importante visita per fiutare il regime Trump. Abe ha saccheggiato il fondo pensione nazionale giapponese per comprarsi il favore di Trump, con grande costernazione di molti Giapponesi. Questo è il modo usato da Abe ha promesso di finanziare la costruzione di un servizio di treni veloci che collegano Washington DC e New York.
Nel complesso, però, la costituzione giapponese è stata rassicurata nello scoprire che le relazioni Giappone / USA durante il regime Trump saranno lasciate a burocrati professionisti ed esperti. Il cambiamento più grande è che i giapponesi hanno detto che gli Stati Uniti avevano interrotto la loro politica di prevenire che il Giappone stringesse i rapporti con la Russia. I giapponesi hanno affermato che ci saranno meno interferenze degli Stati Uniti nella politica domestica giapponese e non più assassini di primi ministri disobbedienti. Questo perché gli Stati Uniti vogliono tenere il Giappone al proprio fianco nei negoziati che cambieranno il mondo, insieme con la Cina.
Il che ci porta alla lotta per il potere in Cina. Il governo cinese si sta preparando al cambiamento del potere che avviene ogni 5 anni, il che significherà che 5 dei 7 membri permanenti del Politburo sono ad un passo dall’estromissione. La battaglia è su chi li sostituirà e chi sarà incoronato come successore del presidente Xi Jinping.
Fonti governative cinesi dicono che il processo è complicato e lungo e che coinvolge molte consultazioni con molti vecchi pensionati ex funzionari superiori. Ci sono tre principali fazioni coinvolte nel conflitto. Una è la fazione dietro Xi Jinping, che si potrebbe chiamare la fazione del Nord. L’altra è la fazione della Lega della Gioventù della Cina che ha messo l’ex presidente Hu Jintao nell’ufficio di più alto grado. Questo gruppo è più forte nel sud della Cina, la zona intorno Guangdong e Hong Kong. Poi c’è la fazione di Shanghai che ha anche radici profonde a Taiwan ed è guidata da Jiang Zemin.
Nell’ultima lotta per il potere, la fazione di Shanghai si schierò con la fazione di Xi Jinping per scalzare Hu Jintao. Il risultato è stato la scelta di Hu a successore, Li Keqiang, è finito a punti per essere il numero 2.
Tuttavia, Xi Jinping, una volta assunto il potere, ha usato una massiccia campagna anti-corruzione come scusa per decimare i ranghi sia di Hu che delle fazioni di Jiang. Ecco perché, se fossi il tipo di persona che scommette, potrei scommettere che Hu e le fazioni di Jiang potrebbero decidere di allearsi contro Xi questa volta.
Tuttavia, il consenso giunto finora è che gli anziani della Cina metteranno in risalto la continuità e la stabilità del governo in modo che Xi rimarrà al potere per un altro mandato di cinque anni e Li resterà come numero due. Tuttavia, non tutte le scommesse sono chiuse su chi sarà il successore designato su chi riempirà i posti vuoti al Politburo. In ogni caso, la Cina sarà in gran parte occupandosi di problemi interni fino a quando questa transizione non sarà finita.
È per questo che le prossime grandi mosse a livello globale probabilmente si vedranno a marzo e non durante questo mese.
Una nota finale, abbiamo sentito, dietro le quinte, che i cinesi e gli americani stanno cooperando nella lotta contro la fazione nazista della mafia Khazariana.

Fonte: benjaminfulford.net
Tratto da: SaDefenza

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...