Il segretario di Stato USA Kerry svela che Obama favoriva lo Stato islamico

Wikileaks ha pubblicato un audio sull’incontro del segretario di Stato degli USA John Kerry con i membri dell’opposizione siriana, comprovante l’affermazione che Obama è il fondatore dello Stato islamico. Wikileaks pubblicava altre prove dell’asserzione di Donals Trump secondo cui Barack Obama è il fondatore dello SIIL: un audio dell’incontro del segretario di Stato John Kerry con i membri dell’opposizione siriana presso la missione olandese delle Nazioni Unite, il 22 settembre. L’audio è anche la prova che i media ufficiali sono collusi con l’amministrazione Obama sostenendone la narrazione del cambio di regime in Siria e nascondendo la verità su chi arma e finanzia lo SIIL dagli Stati Uniti, svelati nei 35 minuti di conversazione nascosti dalla CNN.

Kerry ammette che l’obiettivo principale dell’amministrazione Obama in Siria era il cambio di regime e la rimozione del Presidente Bahar al-Assad, ma che Washington non aveva calcolato che Assad si rivolgesse alla Russia. Per raggiungere l’obiettivo, la Casa Bianca permise l’ascesa dello Stato islamico (IS). L’amministrazione Obama sperava che il crescente potere dello SIIL in Siria avrebbe costretto Assad a cercare una soluzione diplomatica secondo le condizioni degli Stati Uniti, costringendolo a cedere il potere. A sua volta, al fine di raggiungere tali obiettivi, Washington armò intenzionalmente il gruppo terroristico ed attaccò un convoglio governativo siriano cercando di fermare l’attacco strategico allo SIIL, uccidendo 80 soldati siriani. “E noi sapevamo che lo SIIL avanzava, stavamo a guardare, vedevamo lo SIIL rafforzarsu e pensammo che Assad ne fosse minacciato“, diceva Kerry durante l’incontro. “Pensammo, tuttavia“, continuava: “Potremmo probabilmente costringere Assad a negoziare, ma invece di negoziare ebbe l’aiuto di Putin“. “Persi l’argomento dell’uso della forza in Siria“, concludeva Kerry.

Tratto da: informarexresistere

 

Annunci

2 pensieri su “Il segretario di Stato USA Kerry svela che Obama favoriva lo Stato islamico

    • Detto così..”non fa una grinza”..ma se si crede al gioco di specchi, ove tutto è truccato, perché non pensare che “essere intercettati” sia l’astuzia sottile a cui ricorrere per avallare prove inconfutabili sull’operato, nel caso specifico, di Obama?? … Non è ingenuo credere che un’apertura così minuziosa da parte di Kerry avesse il solo compito di fare cadere l’ultimo dei dubbi sul comportamento del presidente Americano senza che questi nutrisse il sospetto di essere minimamente intercettato??…Portare in primo piano e dunque spostare l’attenzione sulla collusione dei “media” americani è stato, a mio avviso, il male minore pur di salvare l’establishment a scapito di un solo uomo “impazzito”! Ma vogliamo credere veramente che gli USA realmente non prevedessero o non sapessero dell’aiuto richiesto da Assad ai Russi con tutta l’intel di cui dispongono? Il fatto che Obama abbia fatto quel che ha fatto per me ha avuto il pregio di accelerare “mostruosamente” e far emergere nonché precipitare “velocissimamente” un sistema corrotto ad una fine certa. Strategicamente, a torto o ragione e senza rischi apparenti, gli è bastato semplicemente assecondare l’ establishment dando loro quel che volevano: l’invasione il mondo. Come mai così tanti eventi in un tempo esiguo? Come mai tanta fretta e così tanta imperfezione? Un’astuzia o lavoro di bassa manovalanza? Cosa si raccontano e progettano i capi di stato nei colloqui privati? E’ possibile che l’establishment abbia nutrito dubbi troppo tardi tanto da ritenere “inappropriata” l’elezione di Hillary? …. domande stupide o forse difficili ….
      Aspettiamo certo di vedere cosà farà Trump…..e ormai ci siamo…
      A Papa Francesco Trump non piace…. E perchè mai tanto pregiudizio?

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...