L’ambasciatore siriano all’ONU rivela i nomi degli agenti segreti stranieri ad Aleppo Est

752aca0d78f731f1af2b2536453d7b00L’ambasciatore siriano alle Nazioni Unite, Bashar Al-Ja’afari, ha rivelato i nomi degli agenti segreti presenti ad Aleppo Est, motivo per il quale alcuni paesi in seno al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite hanno spinto per una nuova risoluzione.

Secondo quanto ha riferito Al Masdar-News, Al-Ja’afari ha spiegato il motivo per il quale alcuni paesi membri del Consiglio di sicurezza dell’ONU stavano spingendo così duramente far passare questa risoluzione che prevede l’accesso del gruppo di monitoraggio delle Nazioni Unite alla più grande città siriana.

Al-Ja’afari ha riferito che il governo siriano è in possesso di informazioni sui funzionari dei servizi segreti militari straniere che sono ancora all’interno della restante tasca in mano ai “ribelli” nella parte orientale di Aleppo. E lo scopo principale della risoluzione, secondo quanto sostengono le autorità siriane, è quello di permettere a questi agenti stranieri e consulenti un passaggio sicuro fuori dalla zona assediata, insieme ai “ribelli” che addestravano.

Questo è l’elenco completo degli agenti segreti e della loro nazionalità presenti ad Aleppo Est citati da Al-Ja’afari:

Murtaz Oglacan Oglu, Turchia;
David Scott Winner, USA;
David Schlomo Aram, Israele;
Muhammad Sheikh Al-Islam Al-Tamimi, Qatar;
Muhammad Ahmad Al-Sabyan, Abd Al-Monaem Fahd Al-Hrej, Ahmad bin Nawfal Al-Drej, Muhammad Hassan Al-Subay’i, Qassem Saad Al-Shummari, Ayman Qassem Al-Tha’libi – Arabia Saudita;
Amajd Qassem At-Tyrawi, Giordania;
Muhammad Al-Sharifi Al-Idrissi, Marocco.

Fonte: Al Masdar-News

Tratto da: lantidiplomatico

Annunci

Un pensiero su “L’ambasciatore siriano all’ONU rivela i nomi degli agenti segreti stranieri ad Aleppo Est

  1. Questi saranno alcuni degli esecutori mancano all’appello,spero per il momento,i mandanti.Quando si perde una guerra sono sempre i vincitori che dettano le regole e scrivono la loro storia.Dopo la seconda guerra mondiale,aldila’ del processo farsa di Norimberga,la popolazione tedesca è stata costretta ad assumersi le proprie responsabilita’cercando di deprogrammarla da quanto avevano contribuito a fare.Sono stati obbligati ad andare nei campi di concentramento e vedere coi propri occhi ecc. ecc.
    Se venisse detta la verita’ sull’isis e sul terrorismo in generale molta piu’ gente capirebbe l’inganno e
    diverebbero inutili i soliti attentati false-flag.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...