Il processo a George W. Bush per crimini di guerra potrebbe iniziare in California il prossimo 12 Dicembre

george-w-bush-trial-war-crimes-700x350L’ex presidente George. W Bush potrebbe affrontare un processo in un tribunale della California per aver commesso crimini di guerra in Iraq, in un annuncio senza precedenti da parte della Corte d’Appello degli Stati Uniti.

La Corte d’Appello del Nono Circuito ha confermato oggi che i giudici Susan Graber e Andrew Hurwitz, il 12 dicembre 2016, sentiranno le argomentazioni delle parti, nel caso di Saleh contro Bush.

rapporti Witnessiraq.com:

Il caso Saleh contro Bush nasce dalle rivendicazioni di una donna irachena, Sundus Shaker Saleh, secondo cui l’ex presidente George W. Bush e altri funzionari di alto rango della sua amministrazione abbiano violato la legge quando hanno progettato e combattuto la guerra in Iraq.

Saleh sostiene che gli ex dirigenti dell’amministrazione Bush abbiano commesso il crimine di aggressione quando hanno progettato ed eseguito la guerra in Iraq, un crimine di guerra che è stato chiamato il “crimine internazionale supremo” al Processo di Norimberga nel 1946.

Saleh si avvale dell’immunità prevista agli imputati da parte del tribunale distrettuale nel dicembre 2014.

“Siamo lieti che il nono circuito sentirà le arcomentazioni. Che io sappia, questa è la prima volta che un tribunale affrontera il tema del se la guerra in Iraq fosse illegale in base al diritto nazionale e internazionale, “l’avvocato di Saleh: D. Inder Comar, direttore legale di Comar LLP, ha detto. “Questa è anche la prima volta dalla seconda guerra mondiale che ad un tribunale è stato chiesto di esaminare se la guerra stessa sia un atto illegale di aggressione – un crimine speciale di guerra come è stato definito al Processo di Norimberga nel 1946.” Comar sta trattando il caso di Saleh Pro bono.

Supponendo che il procedimento abbia luogo, l’udienza sarà in diretta streaming e registrata sul canale YouTube del Nono Circuito, il che permetterà ai membri del pubblico di guardare l’argomento. La giornata della Corte inizia alle 09:00 ora del Pacifico il 12 dicembre; il caso sarà probabilmente trattato in tarda mattinata, in quanto è l’ultimo sul calendario della Corte.

Oltre all’ex presidente Bush, Saleh ha nominato ex funzionari della sua amministrazione: Richard Cheney, Colin Powell, Condoleezza Rice, Donald Rumsfeld e Paul Wolfowitz come imputati nel caso.

Nel dicembre 2014, il tribunale di prima istanza ha respinto la causa di Saleh, ritenendo che gli imputati erano immuni da ulteriori procedimenti a causa del Federal Westfall Act del 1988 (28 U.S.C. § 2679). La legge Westfall immunizza ex funzionari federali in cause civili se un tribunale stabilisce che il funzionario agiva in base al campo di applicazione legittima del suo impiego.

Saleh ha contestato l’immunità, sostenendo che la pianificazione e lo scoppio di una guerra di aggressione contro l’Iraq esulino dall’area dei normali obblighi di lavoro dell’ex presidente Bush e degli altri imputati.

Fonte: yournewswire

Annunci