Atomiche, Italia allucinante

comedonchisciotte-controinformazione-alternativa-b12-660x330DI TOMMASO DI FRANCESCO

ilmanifesto.info

Allucinante Matteo Renzi. Allucinante Paolo Gentiloni. Ieri notte era all’ordine del giorno dell’Assemblea generale dell’Onu un voto davvero importante: una risoluzione perché dal 2017 partano i negoziati per un Trattato internazionale che vieti le armi nucleari.

La risoluzione è stata approvata da 123 Paesi, 16 Stati si sono astenuti ma 37 Paesi hanno votato contro, tra cui l’Italia. In compagnia di quasi tutte le nazioni nucleari del mondo e tanti alleati degli Stati uniti che, come l’Italia, hanno sul proprio territorio ogive nucleari. Si badi, non armi atomiche vintage della “passata” Guerra fredda, ma rinnovati sistemi d’arma per le quali il Nobel della Pace Obama ha speso diversi miliardi di dollari: si chiamano bombe B61-12 e potranno essere montate sugli F35 che – a proposito di “costi della politica” – ci costano più di 15 miliardi di euro. I primi due F35 arriveranno nella base di Amendola l’8 novembre prossimo, il giorno delle presidenziali americane, e senza know how di attivazione: quello lo controllano dagli Usa.

Qui, nel ridente Belpaese, ce ne sono ben 70 di bombe atomiche, 20 a Ghedi e 50 ad Aviano.

Sono lontani i tempi in cui il Parlamento europeo chiedeva espressamente agli Stati uniti di sbaraccare dal territorio europeo l’armamentario disseminato di circa 300 armi nucleari. Adesso se nazioni come Austria, Brasile, Irlanda, Messico, Sudafrica e Nigeria (primi firmatari della risoluzione votata all’Onu) propongono di avviare un trattato vincolante per mettere al bando le armi atomiche, l’Italia si sente in dovere di votare contro. E purtroppo non è una barzelletta del tragi-comico Benigni, eccellenza italiana al mega ricevimento alla Casa bianca.

 

Tommaso Di Francesco

Fonte: ilmanifesto

Tratto da: comedonchisciotte

 

4 pensieri su “Atomiche, Italia allucinante

  1. Pingback: Atomiche, Italia allucinante | Sa Defenza

  2. L’arroganza degi USA è senza limiti. Gli interventi armati con armi sofisticate all’uranio impoverito nel Vicino Oriente hanno contribuito alla tragedia di tutta l’area, e l’Italia sostiene il suo diritto di tenersi l’armamento nucleare installato da noi e quello da installare sempre più verso Oriente, giovandosi degli avamposti: Israele e parte dell’Ukrajna (neonazista) che vuole l’indipendenza dalla Russia per entrare in Europa,

    Mi piace

  3. @Emilia,

    condivido in gran parte le Tue riflessioni mi permetto di integrarle in quanto il temibile URANIO IMPOVERITO
    è stato usato anche nella ex YUGOSLAVIA “inquinando” quelle TERRE & POPOLAZIONI per secoli, di questo dobbiamo ringraziare anche il “massone” BAFFETTO(= D’ Alema) allora primo Ministro “burrattino” da SEMPRE dei POTERI FORTI;

    l’ UCRAINA come la definisci Tu con la “K” è già uno STATO sovrano quindi NON chiederà mai l’ Indipendenza dalla RUSSIA invece ORA è diventata un avamposto degli USA, questo è estremamente “pericoloso” per TUTTA la UE in quanto siamo dei vicini confinanti con PUTIN che stà difendendo la SUA Madre Patria con grande FORZA & DIPLOMAZIA sconosciuta a NOI italiani “chitarra & mandolino” !!!!

    SDEI

    Mi piace

  4. Pingback: Atomiche, Italia allucinante – giobarblog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...