Non esistono elezioni negli Stati Uniti

Quello che segue è raccapricciante e bisogna fortemente sperare che non sia vero ma una cosa che è successa lo scorso Giovedì cenfermerebbe il tutto. Appena sveglio, intorno alle 7:30 – 8:00 ho guardato i siti di alcuni dei maggioro mezzi di informazione mainstream e tutti sostenevano che il dibattito della sera precedente fosse stato vinto da Donald Trump. Alcune ore più tardi ho guardato gli stessi siti e, in alcuni l’articolo sulla vittoria di Trump era stato romosso, in altri addirittura sostituito con articoli che innegiavano la Vittoria Di Hillary Clinton. Lo stesso può vedersi nei sondaggi: quelli non ufficiali danno una vittoria di Trump mentre gli altri di Clinton. Perché?

Forse perché qualcuno, in seguito ad una eventuale vittoria di Clinton potrebbe chiedersi: ma come, sembrava in testa Trump.

Lo so, raccapricciante. UnU

img_0756

Di: Baxter Dmitri

WikiLeaks non avrebbe potuto essere  più chiaro in una serie di tweet di Giovedi – l’elezione èresidenziale degli Stati Uniti è truccata. Il sistema ha selezionato il proprio Presidente e, con le buone o le cattive,  lei sarà “eletta”.

Rispondendo alle recenti accuse secondo cui WikiLeaks con la pubblicazione dei suoi documenti giocherebbe una partita politca, l’associazione ha risposto: “Tu non sei a favore della pubblicazione di informazioni vere su fazioni corrotte che prenderanno il potere il 20 Jan?”

Il giorno in cui WikiLeaks ha pubblicizzato il rilascio di email dall’account personale di Barack Obama ha poi precisato sul loro account Twitter che il risultato delle elezioni è stato architettato fin dall’inizio: “Quale elezione? E’ stato chiaro fin dall’inizio chi vincerà. E’ solo un esercizio di consolidamento del potere “.

Considerando ciò che ora sappiamo circa i dietro le quinte delle elezioni primarie democratiche, la collusione tra il partito Democratico e media mainstream, e il fatto Hillary Clinton abbia spinto per la nomina di Donald Trump al Partito Democratico, potete essere in disaccordo?

I presidenti sono eletti o scelti?

Le emails rilasciate da Wikileaks provenienti dall’account di posta elettronica personale di Barack Obama rivelano che l’amministrazione Bush ha contattato il futuro presidente più volte prima delle elezioni, organizzando segretamente la transizione del potere.

La transizione 2008 era passata alla storia come sorprendentemente liscia. Martha Joynt Kumar, in un libro sulla transizione, ha detto che “è stata la migliore a memoria d’uomo.”

Le recenti rivelazioni sollevano domande sul perché fosse stata così liscia – suggerimento Obama è stato selezionato dal governo ombra, piuttosto che eletto dal popolo.

La più sorprendente e-mail trapelata oggi contiene un messaggio da John Podesta con un invito del presidente George W. Bush al “presidente eletto”.

Dovrebbe essere stata “Presidente-Selezionato?” Podesta ha inviato l’e-mail a Obama prima che il risultato delle elezioni fosse conosciuto.

Ma è ancora peggio.

Le e-mail mostrano un piano di transizione sul quale stavano lavorando molto prima che le elezioni del 2008 avessero luogo. Secondo una nota allegata in uno dei messaggi di posta elettronica, Obama stava già discutendo la sua transizione verso l’ufficio con i membri dell’amministrazione Bush, tra cui l’allora Segretario al Tesoro Hajnk Paulson, prima delle elezioni.

“Come avete osservato nelle interazioni con il segretario Paulson, egli è apparentemente desideroso di coinvolgere Lei e la Sua squadra di transizione  nelle sue scelte politiche dopo le elezioni.”
I presidenti vengono eletti o scelti?

Un’altra nota allegata riconosce quanto fosse insolito avviare il processo di transizione così presto.

“Siamo ora sul punto di decidere come sistemare la politica economica nel periodo di transizione, che dovrebbe essere il punto di contatto con il Tesoro e come fondere la transizione e la campagna politica-economica.

Normalmente queste decisioni potrebbe essere prese dopo l’elezione e, idealmente, dopo la selezione di un consulente economico per il Paese ma, ovviamente, questi non sono tempi normali. ”

Non tempi normali? Forse non nel 2008. Ma otto anni più tardi, a quanto pare non è cambiato nulla. Ciò che era “non normale”, nel 2008 è diventato molto nella norma nel 2016.

Grazie a Wikileaks e alle intercettazioni senza precedenti dietro le quinte del potere che ci hanno concesso, il governo ombra è stato esposto alla luce. Il 2008 non è stato un passaggio graduale di potere, è stato un fluido consolidamento di potere.

Fonte: yournewswire

3 pensieri su “Non esistono elezioni negli Stati Uniti

  1. New 21-10-2016 Aggiornamento Monumentale sulla Repubblica – 19 ottobre 2016.
    Aggiornamento Monumentale sulla Repubblica 19 ottobre 2016.
    ( traduzione Ben Boux http://www.lanuovaumanita.net)
    Che fiero, orgoglioso giorno ad essere americano, dato che la nostra Repubblica è stata completamente restaurata e ciò sarà ora rivelato al mondo nel suo complesso e funzionante senza un colpo di stato sparatoci addosso.
    Martedì scorso, l’attuale Presidente della Camera Paul Ryan (R) del Wisconsin ha prestato giuramento come Presidente della 45° della Repubblica. Avete letto bene.
    Paul Ryan è il nuovo presidente americano ed il comandante in capo.
    Questo evento è stato da tappeto rosso, avvenuto in una riserva Sovrana di Nativi Americani per motivi di sicurezza e di legge, perché Washington D.C. non richiede ai suoi cittadini di seguire la Costituzione a causa del molto antico e segreto mandato Vaticano / Gesuita.
    SUL BLOG DELLA NUOVA UMANITA’ E’ SCRITTA QUESTA NOTIZIA e vi è un seguito nella stessa pagina più dettagliato.

    Mi piace

  2. New 21-10-2016 Aggiornamento Monumentale sulla Repubblica – 19 ottobre 2016.
    Aggiornamento Monumentale sulla Repubblica 19 ottobre 2016.
    ( traduzione Ben Boux http://www.lanuovaumanita.net)
    Che fiero, orgoglioso giorno ad essere americano, dato che la nostra Repubblica è stata completamente restaurata e ciò sarà ora rivelato al mondo nel suo complesso e funzionante senza un colpo di stato sparatoci addosso.
    Martedì scorso, l’attuale Presidente della Camera Paul Ryan (R) del Wisconsin ha prestato giuramento come Presidente della 45° della Repubblica. Avete letto bene.
    Paul Ryan è il nuovo presidente americano ed il comandante in capo.
    Questo evento è stato da tappeto rosso, avvenuto in una riserva Sovrana di Nativi Americani per motivi di sicurezza e di legge, perché Washington D.C. non richiede ai suoi cittadini di seguire la Costituzione a causa del molto antico e segreto mandato Vaticano / Gesuita.
    QUESTO SCRITTO E’ STATO PUBBLICATO DAL BLOG La Nuova Umanità ieri 21. 10 16, con un seguito.

    Mi piace

  3. Pingback: Non esistono elezioni negli Stati Uniti – giobarblog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...