Gli USA fanno retromarcia sulla Siria dopo l’avvertimento russo

A seguito dell’avvertimento russo che gli aerei statunitensi sarebbero stati abbattuti, il portavoce della Casa Bianca conferma che il piano degli attacchi aerei degli USA contro la Siria è stato respinto.
A seguito dell’avvertimento che la Russia era pronta ad abbattere aerei e missili degli Stati Uniti che attaccassero la Siria, gli Stati Uniti confermano di aver scartato i piani per un’azione militare contro la Siria.

Il portavoce della Casa Bianca Josh Earnest l’ha confermato ai giornalisti il 6 ottobre 2016. “Il presidente ha discusso alcuni dettagli per cui l’azione militare contro il regime di Assad per cercare di affrontare la situazione in Aleppo probabilmente non avrebbe raggiunto gli obiettivi che molti immaginavano per ridurre le violenze. E’ molto più probabile che avrebbero comportato conseguenze non intenzionali chiaramente non nel nostro interesse nazionale”.

Gli Stati Uniti non ammettono che è stato l’avvertimento russo che li ha dissuasi dagli attacchi aerei e missilistici, e ancora fingono che la possibilità di attacchi militari sia sul tavolo.

Secondo Josh Earnest, “Non ho intenzione di rigettare alcuna opzione. Non ho intenzione di essere nella posizione di escludere le opzioni del comandante in capo“. Tuttavia tali parole non gli salvano la faccia.

White House Deputy Press Secretary Josh Earnest Holds Daily Briefing
Portavoce USA Josh Earnest

Gli attacchi alla Siria sarebbero accaduti tempo fa se non fosse stato per la forte opposizione della Russia. Il fatto che l’esercito russo sia ora fisicamente presente in Siria con avanzati missili superficie-aria avvertendo di esser pronto ad abbattere gli aerei statunitensi se la vita del personale russo fosse in pericolo, ha fatto escludere agli USA ogni idea di attacchi militari.

Va aggiunto che gli avvertimenti sarebbero stati fatti dai russi agli Stati Uniti in privato, prima di essere resi pubblici. Poiché l’opzione militare non c’è più, gli Stati Uniti sono obbligati a tornare alla diplomazia. Non mi aspetto che ciò cambi, chiunque sia eletto presidente a novembre.

Fonte: The Duran

Traduzione di Alessandro Lattanzio

per SitoAurora

Tratto da: controinformazione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...