David Icke: Siamo “Per sempre” ma prigionieri di un illusione programmata.

Cio’ che chiamiamo  “il mondo” è solo un piccolo range di frequenze che si chiama luce visibile, una banda stretta  all’interno di una piu’ ampia, tuttavia fondamentalmente limitata, ovvero lo spettro elettromagnetico. Quello che gli esseri umani possono “vedere” è una frazione infinitesimale di cio’ che c’è da vedere.

Il veicolo che concentra l’attenzione umana sulla luce visibile, viene chiamato “corpo”. Si impone questa focalizzazione semplicemente perchè i sistemi cerebrali di decodifica, di informazione su base ricezione-trasmissione, insieme alla struttura genetica del DNA, manifestano solo quella realtà che noi chiamiamo tale, che è  data dalla mente che definiamo cosciente, all’interno della banda di luce visibile.

Questa messa a fuoco di un realtà percepita, decodificata geneticamente, è cio’ che gli esseri umani chiamano “un umano”  e confondono questo con il vero Sè. Non lo è. E’ semplicemente una focalizzazione di attenzione, all’interno della loro  coscienza infinita [di umani]. E’ il loro mettere a fuoco l’oceano in una goccia, credendo che la goccia sia il vero sé e non l’oceano.

Mi vien da ridere quando vedo che le persone ridicolizzano l’esistenza di altre  realtà ed altre manifestazioni di infinite possibilità  come per esempio quella dei “rettiliani”, quando non sono in grado nemmeno vedere altri livelli della loro realtà, come per esempio gli ultravioletti, gli infrarossi, i segmenti di onde radio del campo elettromagnetico.

Suscita ilarità il tutto. Che autoinganno e, al suo piu’ basso livello, anche una stupidaggine scientifica.

icke time and space illusion

Il corpo si concentra solo su cio’ che arditamente e ottimisticamente viene definito mente conscia.  Cio’a cui quella “mente” è attaccata, detta legge su cio’ che percepiamo come realtà su cui ci concentriamo. Cosi abbiamo tanto amore e tanto male nello stesso “mondo”.

Cosi ci sono infiniti livelli di coscienza “sulla Terra” che il computer  biologico olografico, che chiamiamo corpo, concentra sulla banda di frequenza della luce visibile.

Questo è cio’ che rende la nostra realtà un luogo così straordinario, non solo per la vita umana,  ma in cui c’è anche il potenziale per infiniti livelli di coscienza che si guardano negli occhi  attraverso le espressioni olografiche note come “persone”.

Ci sono quelle che io chiamo
“persone di cuore” (coscienza espansa);
persone -mente (coscienza cerebrale intellettuale dei 5 sensi) ;

persone di pancia (senza cuore e persino senza mente) .

Poi ci sono altri che non percepiscono piu’ la realtà attraverso il corpo , ma lo usano solo per consentire che ci sia una interazione diretta con il range di esperienza che desiderano vivere. La loro realtà, prevalentemente,  non giunge dal filtro del cervello  perchè il loro punto di attenzione  e coscienza si è espanso a livelli piu’ profondi  del sé energetico e la loro percezione della realtà  è costruita fuori dal corpo e non attraverso le sue lenti programmate.

Leggi artcompleto: thelivingsprits

Un pensiero su “David Icke: Siamo “Per sempre” ma prigionieri di un illusione programmata.

  1. Pingback: David Icke: Siamo “Per sempre” ma prigionieri di un illusione programmata. – giobarblog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...