I russi cambiano il DNA con esperimenti sulle frequenze

I maestri esoterici e spirituali sanno da secoli che il nostro corpo è programmabile con la lingua, le parole e il pensiero. Questo ora è stato scientificamente provato e spiegato.

Il DNA umano è un Internet biologico ed è superiore in molti aspetti a quello artificiale. L’ultima ricerca scientifica russa, direttamente o indirettamente, spiega fenomeni come la chiaroveggenza, l’intuizione spontanea, gli atti di guarigione a distanza, l’auto-guarigione, le tecniche di affermazione, la luce insolita / aura attorno alle persone, influenza mentale sui modelli climatici e molto di più.

In aggiunta, ci sono prove di un nuovo tipo di medicina in cui il DNA può essere influenzato e riprogrammato con parole e frequenze, SENZA tagliare e sostituire https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=wwwununiverso-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8862293836&ref=qf_sp_asin_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr
geni. Solo il 10% del DNA viene utilizzato per la costruzione di proteine. Ed è solo questo sottogruppo di DNA che è di interesse per i ricercatori occidentali ed è stato esaminato e catalogato. L’altro 90% è considerato “DNA spazzatura”.

I ricercatori russi, tuttavia, convinti che la natura non fosse stupida, hanno unito linguisti e genetisti in una joint venture per esplorare quel 90% di “DNA spazzatura”. I loro risultati e conclusioni sono semplicemente rivoluzionari!

 

Secondo le loro scoperte, il DNA non è solo responsabile per la costruzione del nostro corpo, ma serve anche come memorizzazione e comunicazione dati. I linguisti russi hanno scoperto che il codice genetico – in particolare nell’apparente “inutile” 90% – segue le stesse regole di tutte le lingue umane.

A tal fine hanno confrontato le regole di sintassi (il modo in cui le parole sono messe insieme per formare frasi e preposizioni), semantica (lo studio del significato delle parole) e le regole di base della grammatica. Essi hanno scoperto che gli alcalini del nostro DNA seguono una grammatica regolare e hanno delle regole proprio come le nostre lingue. Pertanto, i linguaggi umani non sembrano una coincidenza, ma sono un riflesso del nostro DNA.

Il biofisico e biologo molecolare russo Pjotr Garjajev ei suoi colleghi hanno anche esplorato il comportamento vibrazionale del DNA. In breve la linea di fondo era: “cromosomi vivi funzionano esattamente come un computer olografico usando radiazioni laser di DNA endogeno.” Questo significa che sono riusciti, per esempio, a modulare certi modelli di frequenze (suono) su un raggio laser, che ha influenzato la frequenza del DNA e quindi l’informazione genetica.

Poiché la struttura di base di coppie di DNA-alcalino e della lingua (come spiegato in precedenza) sono della stessa struttura, nessuna decodifica di DNA è necessaria. Si può semplicemente usare parole e frasi del linguaggio umano! Anche questo è stato sperimentalmente dimostrato!

La sostanza vivente del DNA (nel tessuto vivo, non in vitro) reagirà sempre ai raggi laser modulati dal linguaggio e anche alle onde radio, se vengono utilizzate le frequenze appropriate (suono). Questo spiega finalmente e scientificamente perché affermazioni, ipnosi e simili possono avere tali effetti forti sugli esseri umani e il loro corpo. E’ del tutto normale e naturale per il nostro DNA reagire al linguaggio.

Mentre i ricercatori occidentali tagliano singoli geni da filamenti di DNA e li inseriscono altrove, i russi con entusiasmo hanno creato dispositivi che influenzano il metabolismo cellulare attraverso frequenze radio e la luce modulata per riparare i difetti genetici.

Hanno anche catturato i modelli informativi di un particolare DNA e li hanno trasmessi su un altro, riprogrammando così le cellule ad un altro genoma. Così hanno trasformato con successo, per esempio, embrioni di rana in embrioni di salamandra, trasmettendo semplicemente i modelli di informazione del DNA! In questo modo l’intera informazione è trasmessa senza gli effetti collaterali o le disarmonie incontrate quando si tagliano e si reintroducono singoli geni dal DNA.

Ciò rappresenta un incredibile rivoluzione in grado di trasformare il modo in cui si percepisce il mondo: semplicemente applicando vibrazioni (frequenze sonore) e il linguaggio invece della procedura arcaica di taglio!

Questo esperimento indica l’immenso potere della genetica ondulatoria, che ovviamente ha una maggiore influenza sulla formazione di organismi che i processi biochimici delle sequenze alcaline.

Maestri esoterici e spirituali sanno da secoli che il nostro corpo è programmabile con il linguaggio, le parole e il pensiero. Questo ora è stato scientificamente provato e spiegato.

Naturalmente, la frequenza deve essere corretta e questo è il motivo per cui non tutti hanno altrettanto successo o possono farlo con sempre con la stessa forza. L’individuo deve lavorare sui processi interni e sullo sviluppo al fine di stabilire una comunicazione conscia con il DNA.

I ricercatori russi lavorano su un metodo che non dipenda da questi fattori ma funzioni sempre, a condizione che si usi la frequenza corretta. Ma, più la coscienza di un individuo è sviluppata, meno bisogno c’è di qualsiasi tipo di dispositivo: si possono ottenere questi risultati da soli. La scienza finalmente smetterà di ridere a tali idee e si confermerà e spiegherà i risultati. E non finisce qui.

Gli scienziati russi hanno anche scoperto che il nostro DNA può causare modelli di disturbo nel vuoto, producendo così wormholes magnetici! Wormholes sono gli equivalenti microscopici dei cosiddetti ponti di Einstein-Rosen in prossimità di buchi neri (rilasciati da stelle esplose).

Queste sono connessioni tunnel tra aree dell’universo completamente diverse, aree attraverso cui l’informazione può essere trasmessa al di fuori dello spazio e del tempo. Il DNA attrae questi pezzi di informazione e li passa alla nostra coscienza. Questo processo di iper-comunicazione (telepatia, canalizzazione) è più efficace in uno stato di rilassamento.

Stress, preoccupazioni o un intelletto iperattivo impediscono il successo dell’iper-comunicazione e l’informazione sarà totalmente distorta e inutile. In natura l’iper-comunicazione è stata applicata con successo da milioni di anni. Il flusso organizzato di vita negli insetti lo dimostra in modo drammatico. L’uomo moderno conosce questo solo ad un livello molto più sottile come “intuizione”. Ma anche noi possiamo ritrovare piena utilità in questo.

A titolo di esempio dalla natura, quando una formica regina è separata dalla sua colonia, le formiche operaie restanti continueranno a costruire con fervore secondo i piani. Tuttavia, se la regina viene uccisa, tutti i lavori nella colonia si fermano. Nessuna formica saprà cosa fare. A quanto pare, la regina trasmette i “piani di costruzione”, anche se da lontano – tramite la coscienza di gruppo ai suoi sudditi. Può essere lontana quanto si vuole, purché sia viva.

Negli esseri umani, l’iper-comunicazione si incontra più spesso quando si ottiene, improvvisamente, accesso ad informazioni al di fuori della propria conoscenza di base. Tale iper-comunicazione viene vissuta come ispirazione o l’intuizione (anche canalizzazione). Il compositore Giuseppe Tartini, per esempio, sognò una notte il diavolo seduto al suo capezzale che suonava il violino. La mattina successiva Tartini fu in grado di annotare il pezzo esattamente dalla memoria. Lo chiamò il Sonata del Trillo del Diavolo.

Per anni, un 42enne infermiere sognava una situazione in cui era fornito di conoscenza di tipo CD-ROM. Una conoscenza verificabile da tutti i campi immaginabili gli fu poi trasmessa, secondo quanto era in grado di ricordare, una mattina. C’era un tale flusso di informazioni che sembrava che un’intera enciclopedia gli fosse stata trasmessa durante la notte. Le maggioranze di fatti erano fuori delle sue conoscenze personali e ha raggiunto dettagli tecnici di cui non sapeva assolutamente nulla. Quando si verifica l’iper-comunicazione essa si può osservare nel DNA ed in fenomeni soprannaturali.

Gli scienziati russi hanno irradiato campioni di DNA con luce laser. Sullo schermo, si è formato uno schema tipico di onda. Quando hanno rimosso il campione di DNA, il modello d’onda non è scomparso, è rimasto. Molti esperimenti controllati hanno dimostrato che il modello continua a venire dal campione prelevato, il cui campo di energia apparentemente rimane. Questo effetto è ora chiamato effetto del DNA fantasma. Si suppone che l’energia dall’esterno dello spazio e del tempo scorra ancora attraverso i wormholes attivati dopo che il DNA è stato rimosso. Gli effetti collaterali riscontrati più spesso nell’iper-comunicazione negli esseri umani sono campi elettromagnetici inspiegabili nelle vicinanze delle persone interessate. Dispositivi elettronici come lettori CD e simili possono essere disturbati e smettere di funzionare per ore. Quando il campo elettromagnetico si dissipa lentamente, i dispositivi riprendono a funzionare normalmente. Molti guaritori e sensitivi vengono a conoscenza di questo effetto tramite il loro lavoro: più è forte l’energia, tanto maggiore può essere il disturbo sui dispositivi per la registrazione che smettono di funzionare in quel momento esatto. Spesso da mattina seguente tutto torna alla normalità.

Forse questo è rassicurante da leggere per molti, in quanto forse quando qualcosa non funziona non significa che si è tecnicamente inetti; quanto piuttosto bravi nell’iper-comunicazione.

Nel loro libro Vernetzte Intelligenz, Grazyna Gosar e Franz Bludorf spiegano queste connessioni in modo preciso e chiaro. Gli autori citano anche fonti presumendo che in tempi precedenti l’umanità fosse proprio come gli animali: molto fortemente connessa alla coscienza di gruppo e, quindi, agisse come un gruppo. Al fine di sviluppare e sperimentare individualità, tuttavia, noi esseri umani abbiamo dimenticato l’iper-comunicazione quasi completamente.

Ora che siamo abbastanza stabili nella nostra coscienza individuale, possiamo creare una nuova forma di coscienza di gruppo – vale a dire quello in cui raggiungiamo l’accesso a tutte le informazioni tramite il nostro DNA senza essere forzati o controllati a distanza su cosa fare con queste informazioni. Ora sappiamo che allo stesso modo di Internet, il nostro DNA può alimentare gli appropriati dati corretti nella rete, può recuperare i dati dalla rete, e può stabilire un contatto con gli altri partecipanti alla rete. La guarigione a distanza, la telepatia o “la sensazione remota” sullo stato di un altro possono quindi essere spiegati. Alcuni animali sanno da lontano quando i loro proprietari hanno intenzione di tornare a casa. Questo può essere di recente interpretato e spiegato attraverso i concetti di coscienza di gruppo e iper-comunicazione.

Ogni coscienza collettiva non può essere sensibilmente utilizzata in un qualsiasi periodo di tempo senza individualità distintiva; altrimenti torneremmo all’istinto di gregge primitivo che può essere facilmente manipolato. Iper-comunicazione nel nuovo millennio significa una cosa ben diversa.

I ricercatori pensano che, se gli esseri umani con piena individualità, riuscissero a riguadagnare coscienza di gruppo, avrebbero un potere simile a Dio per creare, modificare e plasmare le cose sulla Terra! E l’umanità si sta collettivamente muovendo verso una tale coscienza di gruppo del nuovo tipo.

Per il cinquanta per cento dei bambini è diventato un problema andare a scuola, dal momento che il sistema raggruppa tutti insieme e richiede che si amalghino tra di loro. Ma l’individualità dei bambini di oggi è così forte che essi rifiutano questa amalgamazione e resistono.

Allo stesso tempo, sempre più bambini chiaroveggenti nascono. Qualcosa in quei bambini si sta dirigendo verso la coscienza di gruppo del nuovo tipo e non può più essere soppressa.

Come regola il tempo metereologico per esempio non può essere influenzato da un singolo individuo. Ma può essere influenzato dalla coscienza di gruppo (niente di nuovo su questo per alcune tribù indigene). Il tempo è fortemente influenzato dalle frequenze di risonanza della Terra (frequenze di Schumann). Ma quelle stesse frequenze vengono prodotte anche nel nostro cervello e quando molte persone sincronizzano il loro pensiero o quando gli individui (maestri spirituali, per esempio) concentrano i loro pensieri in un modo simile al laser, essi possano effettivamente influenzare il tempo e questo non deve destare sorpresa.

Una moderna civiltà che sviluppa la coscienza di gruppo non avrebbe né problemi ambientali, né scarsità di energia: se dovesse utilizzare tali poteri mentali di civiltà unificata, avrebbe il controllo delle energie del suo pianeta natale come conseguenza naturale.

Quando un gran numero di persone diventano unificate con una maggiore volontà come in una meditazione sulla pace – le potenzialità della violenza si dissolvono.

Apparentemente il DNA è anche un superconduttore organico che può lavorare alla normale temperatura corporea, al contrario dei superconduttori artificiali che richiedono temperature estremamente basse tra i meno 200 e 140° Centigradi per funzionare. Inoltre, tutti i superconduttori sono in grado di immagazzinare luce e quindi l’informazione. Ciò spiega ulteriormente come il DNA può memorizzare le informazioni.

Fonte: Nuime
Via: Earth Mystery News
Traduzione di UnUniverso

Un pensiero su “I russi cambiano il DNA con esperimenti sulle frequenze

  1. Articolo che sembra esattamente uguale ai vari annunci di scoperta di nuovi farmaci per curare malattie come cancro et similia… Chiacchiere!
    In rete, adesso è il momento dei russi… Ci sono quelli che vendono i “codici”, Grabovoi e graboglialtri…
    Il DNA? Non può fare nulla di sua spontanea volontà: lo comprendete questo? Non ha vita in sè, se muori tu, il DNA è fermo, non si muove nessuna delle quattro basi che lo compongono.
    Un articolo ridicolo e patetico allo stesso tempo…
    Non vi serve il laser o la frequenza per cambiare quello che volete, vi serve solo di comprendere come si fa e perchè può accadere.
    Come? Nessuno ve lo spiega?
    Certo che non ve lo spiegano: non sono capaci, cosa vuoi che spieghino.
    Intanto però parlano, vi danno da intendere che forse lo potranno fare, col laser, con le frequenze… la scienza…
    Nella nostra storia ci sono stati tanti di quei santi che, senza laser e senza frequenze, levitavano, raddppiavano i pani, erano in due luoghi contemporaneamente, decidevano sorti di battaglie, riattaccavano arti amputati…
    Hanno un solo difetto: non sono scientifici.
    Il DNA, non lo conoscevano, non conoscevano neppure i worm holes de Einstein (un autentico mistificatore) ma una cosa sapevano fare: cambiare la “realtà”.
    E’ questo quel che succede all’occidente: non capendo, si affida alla credenza e poichè stiamo regredendo antropologicamente ( ovvero stiamo diventando più stupidi), gli annunci divengono sempre più mirabolanti.
    Ma, sono solo chiacchiere.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...