I MEDIA MENTONO! ECCO COME FUNZIONA IL SISTEMA DELL’INFORMAZIONE

manipolazioniLa maggior parte delle persone, a livello globale, danno per certo che le TV e i Giornali ci raccontino sempre verità certe. Si da per scontato che se lo dicono in TV è vero di sicuro..
Ma siamo così sicuri che quello che i media ci raccontano tutti i giorni sia vero?
Il Giornalista tedesco, Marko Josilo, in un intervista rivela quello che sto per scrivere.
Il Giornalista di guerra ci dice come i mezzi di comunicazione fanno la guerra. Le guerre in Iraq, Libia, Afghanistan, Siria, quelle guerre con un’infintà di morti..Ci dice che in realtà sono state guerre finanziate, internazionalmente gestite, che furono iniziate e legittimate grazie alla manipolazione dell’opinione pubblica ed al lavaggio del cervello attraverso i mezzi di comunicazione..

Dott. Udo Ulfkotte
Dott. Udo Ulfkotte
Su questo argomento un altro Giornalista tedesco, il Dott. Udo Ulfkotte, ci spiega come i servizi segreti influenzano i giornalisti. Tutti i principali mezzi di comunicazione informano a favore degli USA e contro la Russia, dice Ulfkotte. Questo si vede sempre più chiaramente, basta guardare come i Russi vengono sempre evidenziati come i “cattivi”, gli USA sono i “buoni”, si vede chiaramente da che parte stanno i principali mezzi di comunicazione.

E perchè è così? C’è qualcuno con una mitraglia dietro nella Redazione e li obbliga a fare questo? No.

E’ molto semplice, i giornalisti più importanti, centinaia di loro, appartengono ad organizzazioni transatlantiche come il “German Marshall Fund of United States” al quale io stesso sono affiliato, continua il Giornalista, o l’Aspen Insitute, Atlantik-Brucke (Ponte Atlantico), potrei citarne molti altri.
Queste organizzazioni e molte altre sono state fondate dagli USA dopo la Seconda Guerra Mondiale nella Guerra Fredda, molte volte con l’appoggio del servizio di intelligence degli Stati Uniti.
Ed avevano, e hanno ancora, il compito di creare un ambiente favorevole agli USA, tra la popolazione tedesca, per esempio stanno per aiutare e preparare, guerre Nordamericane, guerre di risorse e per assecondarle ed accompagnarle nei mezzi di comunicazione.
E questo lo stanno facendo e non solo si vede nella crisi in Siria, questo si è visto in tutte le guerre per le risorse naturali in Africa, questo si vede nelle cosiddette rivoluzioni nel Vicino Oriente che, come dicono, portano la democrazia.
Possiamo vederlo dalla Libia fino all’Egitto dove non è cambiato niente dopo queste rivoluzioni ma i gli USA hanno ottenuto il loro scopo che è quello di rovesciare questi regimi.

putin-and-obama
Come procedono queste organizzazioni?
Invitano i giornalisti a venire negli Stati Uniti e li , secondo il mio punto di vista, io stesso l’ho vissuto, continua Ulfkotte, gli fanno il lavaggio del cervello. Io stesso fui invitato dal German Marshall Fund of the United States.
Mi hanno pagato tutto, per ogni giorno ho ricevuto denaro in contanti, mi hanno dato le chiavi di una Limusine, potevo viaggiare in aereo dove volevo, potevo parlare con qualunque politico, impresario etc…potevo fare quello che volevo ed i servizi degli USA erano a mia disposizione.
Ed affinchè continuassi a seguire questo lavaggio del cervello mi hanno adulato con incredibili regali.
Quindi è chiaro che poi parli positivamente degli Stati Uniti perchè non si nota come uno sia corteggiato ed integrato in una rete, cioè uno si converte accuratamente in un NOC.
NOC significa “Non official Cover”(Copertura non ufficiale).
Cioè, se ad uno lo scoprono come NOC, gli USA possono sempre dire, questo non è dei nostri, non l’abbiamo contattato, l’ha fatto per suo conto…
Direi che con tutte queste rivelazioni è ovvio che qualcuno controlla i Media e quel qualcuno può dire le proprie menzogne e la sua propaganda come “informazione” alla popolazione.

images
Continua il discorso anche Chris Hedges, Giornalista statunitense vincitore del premio Pulitzer, la cosa bella è che la stampa non ha ostacoli, non ha limiti, può dire quello che vuole, può dire la verità al potere..
In realtà, i limiti sono sommamente stretti, per esempio e specialmente in temi di sicurezza Nazionale. Lavorai per 15 anni nel New York Times ed il modello da seguire a livello non ufficiale è non offendere in modo significativo quelli dai quali dipendiamo finanziariamente, come gli inserzionisti o gli accessi, che hanno potere.
E’ incredibilmente facile manipolare il pubblico, attraverso forme di propaganda e dei mezzi di comunicazione.
Un esempio sarebbe l’ISIS.
Li attaccano militarmente con droni, con missili cruiser, con missili hellfire.
Queste persone sonio state abbrutite, centinaia di migliaia di morti, milioni di rifugiati.!
Noi abbiamo decapitato molte più persone, includendo bambini, che quelle che l’ISIS ha decapitato mai.
Ma non vediamo questo, non vediamo gli effetti della nostra brutalità e della nostra violenza. Vediamo la reazione a questa brutalità e violenza, per questo motivo non comprendiamo essenzialmente che l’abbrutito diventa il brutale.
Noi non comprendiamo che questi personaggi sono la nostra stessa creazione, e questo è pericoloso perchè è il fallimento della stampa una stampa che funzioni…
E comprendere non è giustificare, non lo giustifico, ma dobbiamo comprenderlo.
Dobbiamo comprendere quello che stiamo facendo e dobbiamo comprendere gli effetti di quello che stiamo facendo, conclude Hedges.
Letto queste interviste la mia domanda è d’obbligo, non è urgente mettere in discussione la fiducia verso i media e i giornalisti, per impedire questa manipolazione spudorata, e cercare altri media alternativi per conoscere la verità su quanto accade?

di Sergio T. – HTM

Fonte: hackthematrix

10 pensieri su “I MEDIA MENTONO! ECCO COME FUNZIONA IL SISTEMA DELL’INFORMAZIONE

    • Infatti Manuel, proprio per questo l’ho scritto. Abbiamo il dovere di essere critici sempre e di utilizzare prima di tutto la nostra testa per una prima valutazione. A quanto pare, in questo caso, anche i media alternativi hanno dato informazioni errate… Il problema è che si dovrebbe sempre andare alla fonte di un messaggio distribuito infinite volte nel web per capire l’attendibilità non tanto dei messaggeri quanto della fonte stessa… E qui, di fonti attendibili ne vedo davvero poche…

      Mi piace

  1. @MANUEL,

    ogni volta che qualche COMMENTATORE del BLOG evidenzia e/o critica gli USA in maniera decisa Tu ne diventi l’ Avvocato difensore PERCHE’!?, guarda salvo alcuni casi estremi QUI nessuno è anti-americano ma di fronte a dei grandi punti interrogativi & dubbi ognuno di NOI cerca la sua VERITA’ a 360^ !!!!

    GOOD BYE
    SDEI

    Mi piace

    • @SDEI Non mi interessa alcun paese in particolare! Ma te hai scritto: “Qui nessuno è antiamericano”. Come no, si che lo siete!, Basta vedere i post che vengono messi e che seguite! Siete pure anti-sionisti e intolleranti.Gli altri paesi non sono santi e gli USA non sono l’orco mangiatutto del mondo! Tutti gli stati fanno schifo! Anche quello dove vivi ora! Hai scitto ancora:”ogniuno di noi cerca la sua verità”. Quale verità, quella che vi fa piu’ comodo???

      Mi piace

  2. @Manuel,

    a Me piace molto DIALOGARE quindi evito di risponderti in maniera provocatoria, come fai invece Tu da “GIUDICE” e mi spiego così:

    – il responsabile del BLOG fà “giustamente” le sue scelte di che cosa pubblicare, i LETTORI come Tu & Io se vogliono possono COMMENTARE ma NON SONO obbligati a farlo e neanche a leggerlo;

    – personalmente NON SONO anti-americano ma ho delle grandi riserve su alcune scelte fatte nel TEMPO dai Governi USA e Te ne cito SOLO 2 delle migliaia che potrei citare:

    1) il GENOCIDIO per il POTERE di “DOMINIO & SFRUTTAMENTO” dei miei AVI i veri NATIVI AMERICANI=PELLEROSSA, ricordo originari dalla lontana SIBERIA;
    2) secondo l’ ingiusta disparità di ricchezza dove una NAZIONE spreca & consuma enormi risorse, mentre in tante altre NAZIONI del MONDO si “muore” di “fame-sete-malattie-ignoranza”;

    – Tu “confondi & fai confondere” mettendo sullo stesso piano il POPOLO EBREO con i SIONISTI, essi SONO 2 cose distinte e mi meraviglio visto che vuoi “giudicare & pontificare” che NON le conosci;

    – riguardo alla ricerca della VERITA’ ognuno lo fà a sua maniera che può ESSERE anche SIMILE ma mai UGUALE, ma se Tu ritieni di ESSERE migliore di Noi tieniti questa certezza il Tuo EGO sarà soddisfatto !!!!

    SDEI

    Mi piace

  3. @SDEI

    ti do risposta sui punti che hai citato:
    Gli USA, hanno come paese vaste risorse interne , ed per questo che hanno realizzato in 100 anni e piu’ una forza economica potente. Se altri stati difettano di tali risorse, la colpa non è degli USA. Il Canada, sta a fianco degli USA, ed ha vaste risorse e la popolazione è ricca e non soggetta agli USA. Il Canada, è anche piu’ vasto degli USA. La popolazione americana proviene in gran part dall’Europa ed erano la gente piu’ intraprendente e disposta a fare avventure. magari senza tanti scrupoli li!. Si vede che quelli del Sudamerica sono ed erano piu’ indolenti!
    Genocidio degli indiani?! Gli spagnoli hanno fatto la stesso in Sudamerica. E i paesi europei, Francia, Inghilterra,Italia,Portogallo e altri, non sono andati in Africa a sfuttare e depredare i popoli africani?! Mussolini non era andato in Etiopia a depredare quelle popolazioni?! Cosa credi che abbiano fatto gli italiani in Libia? Sfruttamento e opressioni!
    Punto 2: se quel tale Hitler , criminale di guerra, non avesse sterminato milioni di ebrei in Europa, Israele non sarebbe mai esistito e gli ebrei se nè starebbero nei paesi europei e non sarebbero andati mai in Palestina . Vuoi negare questo fatto? Stai usando due pesi e due misure per giustificare i tuoi pregiudizi! Ho capito benissimo!
    Difendi pure il webmaster e quello che mette, ma non pensare che non sia immune da critiche pure lui! E non mi faccio manipolare, nè’ da te e nè’ da webmaster, che sia di questo sito o di altri.E ti contesto, si, contesto te, che hai rispostto solo con arroganza tipica di voi seguaci dei complotti di ogni genere. Vi conosco bene oramai! Fatti te per primo l’esame di coscienza dei pregiudizi che ti tiri dietro , prima di andare a fare osservazioni ad altri che non conosci neanche!

    Mi piace

  4. Manuel, che tutti gli stati facciano schifo te lo concedo, però gli USA potevano forse essere qualcosa di diverso se qualcuno non avessero tramato per uccidere il presidente Kennedy anni fa.

    Quello su cui tanti non riflettono é che, chi é alla guida di un paese, gli da la sua impronta, gli USA dei Busch hanno iniziato a mescolare nel torbido più di altri, con loro sono iniziate le guerre in Iraq con tanto di prove false e con loro c’é stato l’autoattentato dell’11/9, evidentemente quel clan conosce solo quel modo di governare, non sa governare la pace, ma sa governare solo la guerra e così su quel territorio si é organizzato il crollo delle torri , la cui caduta aveva più scopi, ma ognuno dei settori coinvolti ne coltivava il suo.

    Con Clinton e Obama io ho visto un attenuarsi dell’aggressività, un cercare di arginare l’aggressività sia all’interno che all’estero, naturalmente più di tanto non possono fare perché chi comanda veramente sono le lobby.

    E comunque il fatto che anche in Europa siano successi fatti orribili in un recente passato questo non vuol dire che non si possano criticare e portare alla luce le farse dell’epoca attuale.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...