Giornalista della CNN riferisce “La Casa Bianca li pagava per mentire”.

amberlyon-696x350Un ex giornalista della CNN afferma che l’amministrazione Obama controlla quello che la gente deve sapere.

Il canale si è trasformato in un fronte per la campagna della Clinton e un bastione per la diffusione di nonsenso liberale.

Ora, un rapporto di un loro giornalista ha scoperto che la CNN ha anche preso tangenti da paesi esteri.

365 USA News riferisce:

Il reporter della CNN che ha fatto esplodere il coperchio su questo tema non era altri che Amber Lyon, impiegata della CNN e vincitrice di un “premio come miglior giornalista d’inchiesta.” Ieri, Lyon “ha fatto una soffiata” su pratiche commerciali sospette del canale.

Lyon afferma che la CNN “viene pagata dal governo degli Stati Uniti per trattare alcuni eventi, e tacere su altri.” Il Lione ci ha anche detto che il canale è uno strumento dell’amministrazione Obama per manipolare l’informazione che viene fornita al pubblico americano.

Lyon sostiene che Obama ha controllato ciò che noi dobbiamo sapere attraverso la CNN, il suo ex datore di lavoro.

Le scoperte di Lyon suggeriscono che la rete ha agito come un filtro di informazioni per la Casa Bianca ha confermato i sospetti di molti che la corruzione del governo va ben oltre i settori apparentemente non governativi dell’America.

Alcuni anni fa, Lyon è stata intervistata da Joe Rogan, e ha rivelato alcune testimonianze molto scioccante per quanto riguarda il suo resoconto sulle proteste della primavera araba in Bahrain del 2011.

Durante l’intervista che Lyon ha concesso a Joe Rogan, ella ha spiegato che lei e un altra collega facevano parte di un team di 4 persone inviate dalla CNN in Bahrain nel 2011. Arrivando in Bahrain, Lyon ha notato qualcosa di molto strano: il governo degli Stati Uniti forniva armi e gas lacrimogeni del valore di oltre un miliardo di Dollari al regime del Bahrein nel tentativo di reprimere le proteste popolari del paese.

Lyon è stata minacciata dal personale del governo degli Stati Uniti durante il soggiorno su una base della Marina degli Stati Uniti in Bahrain. Le era stato detto di non riferire dell’incidente, o avrebbe affrontato gravi conseguenze.

Invece, la CNN le ha detto di stare tranquilla e di non segnalare la soppressione da parte del governo del Bahrein di proteste pacifiche, al contrario è stata costretta a riportare perfette bugie.

The Guardian conferma gran parte della testimonianza di Lyon, e ci dice che i giornalisti della CNN stessi furono vittime dell’oppressione da parte delle autorità del Bahrein:

“Il personale della CNN stesso è stato violentemente arrestato da agenti del regime. Come hanno descritto che dopo il ritorno negli Stati Uniti, “20 uomini pesantemente armati”, i cui volti erano”coperti con passamontagna neri”, “sono saltato dai veicoli militari”, e poi hanno puntato “le mitragliatrici contro” i giornalisti, costringendoli a terra. Le forze di sicurezza del regime hanno sequestrato le loro macchine fotografiche e hanno cancellato le loro foto e riprese video e poi li hanno arrestati e interrogati per sei ore.”

In questo momento, Amber Lyon sta cercando di far sapere che l’amministrazione Obama e la CNN hanno lavorato insieme per sostenere un brutale e repressivo regime e per silenziare i giornalisti che cercavano solo di fare il loro lavoro di riferire la verità.

Fonte: usatwentyfour

Tratto da: yournewswire

Un pensiero su “Giornalista della CNN riferisce “La Casa Bianca li pagava per mentire”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...